Gattuso dopo Verona-Napoli: "Ci siamo fatti mangiare da soli, la responsabilità è mia"

napoli
©LaPresse

Gattuso dopo la sconfitta di Verona: "Quando si perde così, le responsabilità sono sempre dell'allenatore. Nel primo tempo abbiamo creato delle occasioni e potevamo chiuderla, nella ripresa ci siamo fatti mangiare da soli perdendo tante palle in uscita. Il veleno non si acquista al supermercato, in queste partite stiamo regalando tanto. Obiettivi? Vogliamo tornare in Champions, ma non possiamo fare prestazioni così"

GLI HIGHLIGHTS DI VERONA-NAPOLI

Al Napoli non basta il gol segnato da Lozano dopo pochi secondi, gli azzurri cadono a Verona chiudendo il girone d'andata con una pesante sconfitta per 3-1. Deluso Rino Gattuso, che chiedeva ai suoi una vittoria importante per avvicinarsi alla prime posizioni della classifica: "Quando non si vince la responsabilità è sempre dell'allenatore, che fa le sue scelte e mette la squadra in campo – le parole dell'allenatore azzurro a Sky Sport - Le scelte le faccio io, la responsabilità quindi è sempre la mia. Dispiace, sapevamo bene che gara avevamo preparato. Abbiamo sbagliato qualcosina, ma nel primo tempo abbiamo creato tante occasioni e potevamo chiudere la partita. Il rammarico è quello, perché poi nella ripresa ci siamo fatti mangiare da soli. Potevamo andare in verticale ma non lo facevamo, i gol li abbiamo presi perdendo palla in uscita. Sapevamo che squadra affrontavamo, una squadra che si alimenta con il contatto fisico e così ti mette in difficoltà. Ora bisogna guardare la classifica e tutti, in questo campionato, hanno alti e bassi, non possiamo mai allenarci perché si gioca ogni tre giorni. Siamo contenti per il ritorno di Osimhen e Mertens, ma chiaramente non sono al meglio".

"Obiettivo Champions, ma non possiamo fare prestazioni così"

vedi anche

Verona-Napoli 3-1: gol e highlights

Sulla prestazione e sugli obiettivi, aggiunge: "Bisogna analizzare le partite. Il primo tempo lo abbiamo giocato come dovevamo, nella ripresa abbiamo fatto cose che non dovevamo fare. Se tu palleggi e loro ti rubano palla, poi ti fanno male. Parliamo sempre di veleno, ma non è che vai al supermercato e ne compri qualche chilo. Il veleno è una parola complessa, non è che lo metti nei giocatori solo a nominarlo. Noi ci siamo snaturati e abbiamo preso tre gol nello stesso modo. Non abbiamo mai palleggiato, quelle poche volte che lo abbiamo fatto abbiamo preso gol. Il problema è come li subiamo, loro hanno fatto 5 tiri e 3 gol: stiamo regalando tanto. Non posso pensare alle mie ambizioni, ma alle nostre. Vogliamo tornare in Champions League, ma non possiamo fare prestazioni di questo tipo. Se giochi come nel primo tempo, ma alla prima occasione ti sfaldi, diventa difficile. Da solo non posso fare nulla, le mie ambizioni sono le stesse della squadra e della società. Dobbiamo guardare la classifica e lavorare con serietà, per correggere tutti i difetti che stiamo mostrando".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.