Fiorentina-Inter, Prandelli: "Piccolo problema per Ribery, da valutare le sua presenza"

Serie A

L'allenatore viola alla vigilia della sfida con l'Inter: "La squadra sta bene ma Ribery ha avuto un piccolo acciacco, bisognerà valutare le sue condizioni. Kokorin ha bisogno di tempo per entrare in forma, ma per noi sarà un jolly. L'Inter arriverà fino in fondo per lo scudetto ed è una corazzata, tutti vorrebbero giocare questo tipo di partite ed essere all'altezza"

FIORENTINA-INTER LIVE

La 21^ giornata di Serie A si apre con l'anticipo del venerdì sera tra Fiorentina e Inter. Alla vigilia della sfida contro i nerazzurri ha parlato Cesare Prandelli, che si è soffermato sulle condizioni fisiche di Franck Ribery. Il francese figura regolarmente tra i convocati, ma è in dubbio per un problema fisico. "La squadra sta bene e ha recuperato, ma c'è Ribery che ha un piccolo acciacco. Bisognerà valutare le sue condizioni, i piccoli problemi possono essere risolvibili come no. Dobbiamo aspettare", le parole dell'allenatore viola. Che per l'attacco avrà in Kokorin un'arma in più: "Ha bisogno di qualche settimana di preparazione e lo sapevamo, ma sta lavorando molto bene. Conto di inserirlo quanto prima. Mi piacerebbe fosse un jolly, può giocare in più ruoli e ha personalità e classe, potrebbe adattarsi anche in posizioni che non pensa neanche lui di poter coprire".

"L'Inter è una corazzata, bisogna essere compatti ed equilibrati"

leggi anche

Serie A, curiosità e statistiche della 21^ giornata

Sulla partita, aggiunge: "L'Inter è una squadra attrezzata per arrivare fino in fondo, ha un gioco consolidato ed è una corazzata – prosegue Prandelli - Per controbattere dovremo essere molto compatti ed equilibrati. Tutti vorrebbero giocare questo tipo di partite ed essere all'altezza, mi auguro che la squadra possa aver recepito questo. Tutte le nostre prestazioni sono state abbastanza buone, abbiamo alzato l'intensità. Non palleggiamo molto, ma arriviamo nell'area avversaria con grande determinazione. Dobbiamo lavorare bene sulle disattenzioni, i giocatori adesso hanno un pensiero positivo quando gli avversari hanno la palla e invece dobbiamo avere un pensiero negativo, quasi avendo paura di fare gol. Della partita di Coppa Italia giocata contro l'Inter vorrei rivedere lo spirito, abbiamo dimostrato di non avere timore".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.