Genoa-Napoli, Pandev: "È dura alla mia età ma mi diverto ancora"

genoa
©LaPresse

L’attaccante del Genoa si è espresso così dopo la doppietta decisiva siglata al Napoli: "Sto bene e mi trovo alla grande in questa squadra. Penso sempre di ritirarmi dopo gli Europei, ma per ora non so nulla". Ballardini: "Goran è un esempio, deve continuare così"

TORINO-GENOA LIVE - GENOA-NAPOLI 2-1, GOL E HIGHLIGHTS

Genoa-Napoli del 28 settembre 2013, due gol di Goran Pandev che danno tre punti agli azzurri, allora allenati da Rafa Benitez. Otto anni dopo, la sfida viene decisa sempre dal macedone con una doppietta ma con un’altra maglia: passano gli anni, non il talento. "Ho fatto fatica a recuperare, alla mia età è dura sinceramente ma per adesso mi sto divertendo ancora, sto bene e mi trovo alla grande con la squadra. Il mio pensiero è sempre quello di ritirarmi dopo gli Europei, ma per ora non so nulla" ha detto l’attaccante al termine della gara, intervistato da DAZN. "Abbiamo vinto con merito contro una grande squadra – ha proseguito il giocatore – sono tre punti importanti. Ballardini ci ha dato consapevolezza e tranquillità, abbiamo qualità che l’allenatore sa sfruttare, ma la strada è lunga". Pandev ha giocato tre stagioni nel Napoli, tra il 2011 e il 2014: "È stato un periodo meraviglioso, ho molto rispetto per gli azzurri. Ora hanno problemi tra infortunati e positivi, spero si riprendano presto".

Ballardini: "Pandev è un esempio"

vedi anche

Gattuso: "Perdiamo le gare in fotocopia e fa male"

Grandi elogi per Pandev sono arrivati anche da Davide Ballardini. "Goran deve continuare a fare quello che ogni giorno ci regala: l'intelligenza, la simpatia, il suo spirito, le qualità e l'umiltà. In tutto questo è un esempio, fino alla fine del campionato deve essere così per l'uomo e il giocatore che è" ha detto l’allenatore a DAZN. Pandev ha parlato di serenità, un concetto che per Ballardini si costruisce giorno dopo giorno: "Si conquista nel quotidiano, con voglia, motivazioni, allenamento, idee. Così si arriva forti nel momento importante e si ottengono buoni risultati, senza i quali non ci sarebbe questa serenità". Nonostante la vittoria contro una formazione di spessore, l’allenatore non ha visto il miglior Genoa: "Potevamo essere più bravi nella gestione della palla in alcuni momenti. Abbiamo affrontato una grande squadra che può competere per lo scudetto ma non eravamo così brillanti e lucidi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.