Squalificati Serie A, le decisioni del giudice sportivo per la 22^ giornata

GIUDICE SPORTIVO
IPA/Fotogramma

Il giudice sportivo ha fermato 11 giocatori per il prossimo turno: il Milan non avrà Calabria contro lo Spezia, Verona senza Faraoni e Zaccagni con il Parma. Due turni di stop per Baronio, collaboratore di Pirlo

La 21^ giornata di Serie A è andata in archivio e come di consueto sono arrivate le decisioni del giudice sportivo, che ha fermato per un turno 11 calciatori. Tra questi Davide Calabria, già diffidato e ammonito nell'ultimo match contro il Crotone: il terzino non sarà dunque a disposizione di Pioli per il prossimo impegno del Milan contro lo Spezia. Saranno costretti a saltare la 22^ giornata di campionato anche Amrabat della Fiorentina, Badelj del Genoa, Faraoni e Zaccagni del Verona, Ferrari del Sassuolo, Improta e Ionita del Benevento, Svanberg del Bologna, Toloi dell'Atalanta e Tonelli della Sampdoria. A questi si aggiunge anche Milenkovic della Fiorentina, espulso nella gara della 20^ giornata di Serie A contro il Torino e punito in quella occasione con due giornate di squalifica.

Due giornate a Baronio, vice di Pirlo

vedi anche

Media gol/minuti in Serie A, il migliore è Muriel

Per quanto riguarda gli allenatori, il giudice sportivo ha inflitto due giornate di squalifica a Roberto Baronio, collaboratore di Andrea Pirlo sulla panchina della Juventus. Come riportato dal comunicato ufficiale, l'ex centrocampista è stato ritenuto responsabile di avere "al 45' del primo tempo, contestato una decisione arbitrale, rivolgendo al Direttore di gara un'espressione insultante".