Probabili formazioni Serie A della 22^ giornata: ultime news dai campi

Serie A
©LaPresse

Tutte le ultime sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Conte deve rinunciare a Vidal. Simone Inzaghi deve risolvere solo un ballottaggio. Nella Fiorentina torna Milenkovic ma si (ri)ferma Ribery

VERONA-PARMA LIVE

E' un turno di campionato che con tutta probabilità regalerà nuovi scossoni di classifica. In programma ci sono infatti due scontri diretti che potrebbero ridimensionare le ambizioni di lungo periodo di alcune squadra. Tutto certamente molto teorico, poi il campo ci darà i vari responsi.

 

A proposito di campo: tifosi e fantallenatori vogliono sapere tutto. I nostri inviati sono già al lavoro da giorni e le prime notizie 'fresche' sono arrivate. Ballottaggi, indisponibili, cambi di sistema. Siamo pronti a ragguagliare tutti su tutto e quindi ecco la nostra consueta panoramica, frutto del prezioso lavoro degli inviati di Sky Sport.

CAGLIARI-ATALANTA, domenica ore 15

Cagliari, DiFra continua con la linea a 3

I nuovi arrivati in casa Cagliari, dopo il mercato invernale, avevano fatto pensare ad un passaggio dei sardi alla difesa a 3. Formazione così schierata già settimana scorsa contro la Lazio. Possibile che Di Francesco possa proseguire con questo assetto confermando quindi Rugani, Godin e Walukiewicz. A sinistra Lykogiannis non è al meglio e Asamoah scalda i motori. Duncan potrebbe recuperare per tempo ma Nandez e Marin restano favoritissimi come interni di centrocampo. Davanti solito ballottaggio Simeone-Pavoletti con il primo in leggero vantaggio

Atalanta, fuori Toloi. Sutalo a destra

E’ stato il grande protagonista della sfida vinta in Coppa Italia e tutto porta a credere che non ci sarà turnover per Matteo Pessina che però dovrebbe tornare sulla trequarti visto che la coppia De Roon-Freuler è pronta a ricomporsi in mezzo al campo. Sulle corsie esterne c’è sempre il dubbio Maehle che ha ancora dolore al piede. La soluzione Sutalo a destra con Gosens sull'altro versante resta in piedi. Dietro c’è Toloi squalificato. Palomino o Caldara i sicuri sostituti. In attacco più Zapata di Muriel

SAMPDORIA-FIORENTINA, domenica ore 15

Sampdoria, Yoshida titolare. Provato Quagliarella

La squalifica di Tonelli riapre le porte della titolarità a Maya Yoshida. Pochi dubbi sulla linea a 4 della squadra di Claudio Ranieri. Più problematico capire chi giocherà ‘dalla cintola in su’. Le due soluzioni, 4-4-2 o uso del trequartista, restano sempre in piedi. Ekdal potrebbe tornare nell’XI di partenza così come Damsgaard. Dalle ultime prove a Bogliasco pare che la scelta finale possa ricadere proprio su di loro con Adrien Silva e Jankto dalla panchina. In attacco invece le prove hanno visto Quagliarella al fianco di Keita

Fiorentina, nuovo problema per Ribery

La squadra di Cesare Prandelli, ultimamente, è spesso inserita nelle decisioni del giudice sportivo per ciò che concerne le squalifiche. Per un Castrovilli che rientra dopo il turno di stop, c’è un Amrabat che dovrà vedere i compagni dalla TV. Il ricorso sul caso Milenkovic è andato a buon fine e quindi il difensore sarà a disposizione per la sfida di Genova. Ribery invece sembrava recuperabile ma si è di nuovo fermato in allenamento. Prandelli in conferenza ha annunciato che non sarà disponibile. Favorito quindi Eysseric. Venuti si gioca una maglia con Malcuit mentre in mediana spazio a Bonaventura.

CROTONE-SASSUOLO, domenica ore 18

Crotone, torna Messias. Out Benali

C'era in cantiere un possibile 3-4-1-2 per i rossoblù ma per la sfida contro il Sassuolo, più che probabile la conferma della linea a 5 di centrocampo con Reca pare aver recuperato a pieno. Inter saranno Petriccione e Zanellato visto che Benali è out. La terza maglia sarà del rientrante Messias. In difesa prova a recuperare nelle gerarchie Magallan ma il trio Luperto, Golemic e Djidji pare ancora in netto vantaggio. In attacco coppia Di Carmine-Ounas

Sassuolo, Boga e Chiriches saltano il Crotone

Tripla assenza tra i neroverdi in vista della trasferta allo ‘Scida’. De Zerbi non può contare sullo squalificato Ferrari, su Boga, che ha accusato problemi ai flessori, e a Chiriches che si è fermato prima del weekend. In difesa quindi spazio a Peluso al fianco di Marlon. Sulla sinistra duello Kyriakopoulos-Rogerio. Lopez si candida per un posto al fianco di Locatelli ma Obiang resta in pole. Nel trio alle spalle di Caputo, Traoré dovrebbe essere dirottato a sinistra anche se resta in piedi anche l’opzione Haraslin.

INTER-LAZIO domenica ore 20:45

Inter, Vidal non ci sarà. Eriksen torna di moda?

Per la sfida di domenica sera, Antonio Conte pensa alla 'solita' formazione con i titolarissimi sempre in pole. Davanti Sanchez dovrebbe partire dalla panchina con il rientro nell'XI titolare di Lautaro Martinez. L'unico dubbio riguardava le condizioni di Vidal che si era allenato a parte. Da Appaino però arriva la notizia: il cileno contro la Lazio non ci sarà. Gagliardini si gioca un posto con Eriksen. Barella e Brozovic, nonostante siano entrambi diffidati e quindi a rischio derby, saranno, salvo sorprese, nella lista di quelli che partiranno dal primo minuto di gioco.

Lazio, rientra Patric e va in ballottaggio

Se Conte ha pochissimi dubbi, la stessa situazione la sta 'vivendo' Simone Inzaghi. La sua Lazio di scena a San Siro non si dovrebbe discostare molto da quella che ha battuto il Cagliari nell'ultimo turno di campionato. Il rientro di Patric, che ha scontato il turno di squalifica, dà ulteriori soluzioni al reparto difensivo e lo spagnolo, per tornare dall'inizio, deve vincere il ballottaggio con Musacchio. Occhi puntati su Radu che sabato ha saltato buona parte dell'allenamento per un affaticamento. La sua situazione verrà valutata domenica mattina. Non dovesse farcela, dento Hoedt. Davanti c'è sempre Correa in vantaggio sul resto della truppa.

VERONA-PARMA, lunedì ore 20:45

Verona, Juric senza Zaccagni e Faraoni

Assenze non da poco in casa Verona. Nel Monday Night mancheranno infatti sia Faraoni che Zaccagni. Parliamo di due titolarissimi che Juric, in qualche modo, dovrà sostituire. In difesa c'è Dawidowicz favorito. Dimarco infatti è il primo candidato per la fascia sinistra di centrocampo con Lazovic possibile titolare sull'altro lato. L'assenza di Zaccagni potrebbe addirittura spalancare le porta a un sistema che preveda la doppia punta e un solo trequartista. In caso di 3-4-2-1 invece ci sarebbero Bessa o l'avanzamento di Tameze come possibili soluzioni al fianco di Barak.

Parma, Zirkzee già titolare?

L'assenza di Cornelius potrebbe portare all'immediata promozione di Zirkzee. L'ex Bayern era già entrato in campo settimana scorsa e non aveva affatto sfigurato. D'Aversa pare orientato al mantenimento della difesa a 3 e del tridente là davanti. In mediana Brugman ed Hernani si giocano una maglia. Pezzella e Iacoponi sono tornati sul campo. Pellè è a disposizione ma dalla panchina. Attenzione però anche a possibili correttivi: il ritorno al 4-3-3 non è da escludere così come le chance di titolarità di uno tra Man e Mihaila.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.