Fiorentina-Spezia, Prandelli: "Abbiamo indovinato i cambi, Vlahovic grande talento"

FIORENTINA
IPA/Fotogramma

Vittoria e sorpasso in classifica per i viola sullo Spezia, 3-0 che esalta Cesare Prandelli: "Li temevamo, siamo stati bravi dopo l'intervallo azzeccando le sostituzioni. Bravi Castrovilli ed Eysseric, ora cerchiamo continuità". Su Vlahovic: "Deve trovare serenità, ha una base straordinaria e può avere una carriera davvero importante". Lo ringrazia il serbo: "Non posso descrivere quanto gli devo, voglio ripagare la sua fiducia"

FIORENTINA-SPEZIA 3-0, GOL E HIGHLIGHTS

A distanza di quattro turni dall’ultimo successo, la Fiorentina si rialza e festeggia al Franchi. Termina 3-0 la sfida contro la rivelazione Spezia, tre punti e sorpasso in classifica che riserva la soddisfazione di Cesare Prandelli: "Serviva questa vittoria contro lo Spezia che, probabilmente, era la squadra più in forma. Avevano grande fiducia e capacità di costruire, li temevamo. Siamo stati bravi dall’inizio del secondo tempo indovinando i cambi". Proprio gli ingressi a gara in corso di Castrovilli (assist e gol) ed Eysseric, autore del 3-0 finale, hanno stravolto il match: "Inserendo Eysseric in quella zona del campo non abbiamo più rischiato ripartenze centrali né il gioco dello Spezia. Siamo stati bravi e loro altrettanto nel capire la situazione. Era una partita molto delicata e difficile". Arrivati i complimenti del presidente Commisso, ora la Fiorentina cerca la continuità: "La stiamo cercando, nelle ultime tre partite non avevamo giocato male, potevamo portare a casa qualche punto in più. L’importante è non perderci in certi dettagli banali: tante volte la semplicità nel calcio è ciò che esalta le qualità dei giocatori. A volte ci complichiamo la vita, serve più equilibrio e continuità".

Prandelli: "Vlahovic può avere una carriera importante"

approfondimento

Castrovilli show e Viola in festa: 3-0 allo Spezia

Non è passato inosservato nel corso del match il dialogo continuo tra l’allenatore viola e Dusan Vlahovic, a segno per l’1-0 e assist-man per Eysseric nel finale. Dalla panchina arrivavano gli incoraggiamenti di Prandelli quando il giovane serbo scuoteva la testa: "Lo fa ancora, non è possibile che un attaccante faccia qualcosa d’importante su ogni palla. Tante volte deve giocare per la squadra: è stato bravo sul terzo gol, poteva raddoppiare. Deve trovare serenità, perché in settimana lavora con grande motivazione. I suoi sbalzi d’umore durante la gara non mi piacciono. Che margini di miglioramento ha Vlahovic? Dal punto di vista caratteriale è destinato a migliorarsi esponenzialmente. Ci sono quei momenti, dove il gol non arriva, che il giocatore deve maturare e diventare un punto di riferimento. Ha vent’anni, è molto complicato come in pochi mesi possa maturare completamente. La base è straordinaria e potrebbe esserci una carriera davvero importante".

Vlahovic: "Devo ripagare la fiducia di Prandelli"

approfondimento

Commisso: "Vittoria importante, ora proseguiamo"

Nell’immediato post-partita aveva parlato anche il talento serbo: "Sapevamo che questa partita valeva tanto. Abbiamo lavorato in settimana per dare il massimo e ottenere i tre punti. Voglio ringraziare i compagni e il mister e fare i complimenti: dopo la sconfitta a Genova, stasera valeva tantissimo. La continuità è la cosa più importante: dobbiamo continuare così e dare tutto, abbiamo dimostrato che siamo una squadra. La fiducia di Prandelli? Lo ripeto e lo farò sempre: non posso descrivere con le parole quanto io gli devo. Non ero in buon momento quando è arrivato, mi ha dato fiducia e io devo ripagarlo. Quando qualcuno crede in te è tutto molto più facile".

©LaPresse