De Zerbi dopo Sassuolo-Napoli: "Grande prestazione, dovevamo vincere noi"

sassuolo
©Getty

L'allenatore neroverde dopo il pareggio con il Napoli: "Abbiamo fatto una grande gara e dovevamo vincere noi. Poi ci sono stati degli errori e abbiamo subito dei gol ma siamo già rammaricati così, figuriamoci se avessimo perso. Dobbiamo ancora crescere, ora 3 o 4 vittorie di fila per sognare qualcosa di più bello. Futuro? Sono fortunato a essere al Sassuolo, qui mi diverto e posso lavorare bene"

Sei gol e tante emozioni, il mercoledì di Serie A si apre con uno spettacolare 3-3 tra Sassuolo e Napoli. Vantaggio neroverde per 2-1 nel primo tempo, poi la rimonta azzurra con il 2-3 di Insigne al 90' e nel recupero il pareggio di Ciccio Caputo su calcio di rigore. Questo il commento di Roberto De Zerbi: "Sono sempre onesto e obiettivo nel valutare le partite, questa volta per me abbiamo fatto una grande gara e dovevamo vincere – ha dichiarato l'allenatore neroverde a Sky Sport - Poi davanti avevamo il Napoli, che è una squadra forte con dei giocatori che possono spostare le partite da soli, ma dovevamo vincere noi. Poi abbiamo fatto degli errori e subito dei gol, forse il 2-2 è anche colpa mia perché dovevo cambiare prima Muldur che non stava bene, invece ho temporeggiato e ci hanno puniti. Però siamo già rammaricati così, figuriamoci se avessimo perso".

"Serve più coraggio. Per sognare in grande ci vogliono 3-4 vittorie..."

Sassuolo in crescita, ma con ancora margini di miglioramento: "Non è come vorrei, c'è qualche altro step da fare – prosegue De Zerbi - Sia Rogerio che Muldur giocano ancora col freno a mano tirato, devono toglierlo perché hanno qualità tecniche e fisiche. A volte siamo bloccati perché non abbiamo il coraggio che servirebbe per affrontare al meglio squadre come il Napoli e le altre che ci precedono. Berardi? Ha fatto una grande partita, l'ho tolto perché me l'ha chiesto lui, aveva i crampi. Ora ci aspetta un'altra partita difficile, molto fisica, contro l'Udinese e se vogliamo cullare qualche pensiero più bello dobbiamo ottenere 3 o 4 vittorie consecutive".

"Futuro? Fortunato a essere al Sassuolo, qui sto bene"

leggi anche

Gol ed emozioni al Mapei, Sassuolo-Napoli è 3-3

Sul futuro, aggiunge: "Carnevali mi vuole bene e io mi trovo bene qui al Sassuolo, è un posto che mi fa divertire e dove posso lavorare. Non c'è mai stato alcun problema e non credo ce ne siano adesso. Bisogna avere le idee uguali e fare un programma che continui sulla stessa linea di questo, magari migliorato o cambiato completamente. Le corteggiatrici? Non lo so se ci sono, però si fa presto a vedere le cose belle al di fuori e con meno voglia si capisce quanto sia bello il posto in cui sei. Io questo posto me lo tengo stretto. Un giorno le strade si separeranno, ma so di essere fortunato a stare qua".

Caputo: "Giocato con personalità, bravi a non mollare"

Queste, invece, le parole di Caputo: "Tirare un rigore nel recupero non è facile, ma sono andato sul dischetto con la cattiveria giusta ed è andata bene. Abbiamo fatto una grande prestazione, con personalità. Sul 2-1 abbiamo colpito un palo e una traversa, poi ci siamo ritrovati addirittura sotto, ma il calcio è fatto di episodi. Noi però non abbiamo mollato e l'abbiamo ripresa. Le mie condizioni? Purtroppo i problemi fisici possono arrivare. Ma il periodo difficile è alle spalle, ora sto ritrovando la forma migliore".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.