Inter, Gagliardini a Sky: "Conte ha fame e carisma. Scudetto? Dipende tutto da noi"

Serie A

Il centrocampista nerazzurro in esclusiva a Sky Sport: "C'è entusiasmo e stiamo facendo bene, ma per lo scudetto è ancora lunga, dipende tutto da noi. Conte dà anima e corpo, crede in quello che fa e ci trasmette grinta e carisma. Juve fuori dalla Champions? Non cambia nulla, anche prima era la principale candidata per la vittoria. Ma sicuramente a una squadra così importante non fa piacere uscire"

Dopo la vittoria sull'Atalanta, l'Inter ha conservato 6 punti di vantaggio sul Milan con 12 partite di campionato ancora da giocare. I nerazzurri hanno fatto un altro piccolo passo verso lo scudetto, obiettivo ormai dichiarato come confermato da Roberto Gagliardini in un'intervista esclusiva rilasciata ai microfoni di Sky Sport.

 

Qual è il segreto di Conte?

"Lo conoscete, dà anima e corpo per la squadra e crede in quello che fa. Ha grande fame e grande carisma, che trasmette a ogni giocatore. Fa sentire tutti importanti e trasmette la sua carica e la sua voglia, poi ovviamente in campo abbiamo dei compiti ben precisi".

 

Conte ha detto che la forza dell'Inter risiede in quelli che giocano un po' meno

"Non fa piacere non giocare, sicuramente non è bello per nessuno. Ma sappiamo che l'obiettivo è quello della squadra, cioè vincere lo scudetto. Dobbiamo fare tutto quello che c'è da fare per poterci riuscire. Conte sta facendo delle scelte, ma tutti in allenamento si comportano da professionisti per mettere in difficoltà quelli che oggi stanno giocando. Questo consente all'allenatore di avere più soluzioni e a tutti di mantenere alta la concentrazione e di rendere come stiamo facendo".

 

leggi anche

Moratti: "Conte è più di un allenatore"

Che momento state vivendo?

"C'è grande entusiasmo, stiamo facendo bene. In questo girone di ritorno abbiamo incontrato tante ottime squadre, ottenendo risultati importanti. Sicuramente dobbiamo ancora pensare partita per partita, ne mancano ancora 12 ed è lunga".

 

Nello spogliatoio se ne parla dello scudetto?

"Il pensiero c'è, abbiamo 6 punti sulla seconda a 12 partite dalla fine. Dipende tutto da noi".

 

La Juventus è fuori dalla Champions, diventa più temibile per lo scudetto?

"Non c'è grande differenza, anche prima era la principale candidata a vincere. Il Milan sta facendo un grandissimo campionato, così come Roma, Atalanta e Napoli. La Juve avrà meno impegni, più energie nervose da sfruttare nel campionato, può essere un vantaggio per loro. Anche se a una società così sicuramente non può far piacere uscire dalla Champions".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.