Ranieri bacchetta Irrati dopo Bologna-Sampdoria: "Meglio al Var, in campo mandate altri"

sampdoria

L'allenatore blucerchiato ha contestato le due punizioni fischiate in favore del Bologna dalle quali sono nate le prime due reti dei rossoblù e ha rimproverato ai suoi una mancanza di malizia: "La prestazione c'è stata e avremmo meritato anche di più del pareggio, è mancata cattiveria sportiva ma la fiducia non manca"

BOLOGNA-SAMPDORIA 3-1, GOL E HIGHLIGHTS

E' un Claudio Ranieri decisamente amareggiato quello che si presenta ai microfoni di Sky Sport dopo la sconfitta della sua Sampdoria sul campo del Bologna. Da una parte la soddisfazione per la buona prestazione offerta, soprattutto nel primo tempo, dall'altra la delusione per il 3-1 maturato al Dall'Ara. L'allenatore blucerchiato non ha neanche gradito l'operato dell'arbitro Irrati, che a suo modo di vedere ha condizionato il risultato con alcune decisioni: "Ci è mancata un po' di malizia, siamo stati ingenui nei primi due gol loro. Avevamo la partita in mano, però la prestazione è stata positiva e non meritavamo di perdere oggi. Probabilmente per noi ci stava anche qualcosa in più del pareggio. Non abbiamo perso per colpa di Irrati, ma è meglio quando sta dietro una televisione al Var a vedere queste cose perché non mi è piaciuto per niente. I primi due gol sono nati da punizioni a nostro favore che ha giudicato in maniera inversa. Se ha scontentato pure Mihajlovic significa qualcosa. Al Var è il numero uno, ma in mezzo al campo non mandiamo via quelli bravi per limiti di età perché ci servono".

"Mancate malizia e cattiveria sportiva. Quagliarella? Capitano vero"

bologna

Mihajlovic: "Vinto con merito, ma non siamo salvi"

Ranieri ha proseguito, rimproverando alla sua squadra una mancanza di malizia: "Palacio è sempre andato via in tranquillità, ci è mancata quella cattiveria e malizia sportiva. Il Bologna ha un difensore come Soumaoro, che per tutta la partita non ha mai lasciato spazio a Quagliarella con interventi al limite, senza volergli far male ovviamente. Non ci manca la fiducia, i ragazzi hanno spinto anche sul 3-1. Sono entrati nell'ordine delle idee di lottare sempre, la fiducia c'è e oggi meritavamo solo di vincere". Infine l'allenatore blucerchiato ha elogiato Quagliarella, autore del gol del momentaneo pareggio: "E' un super campione, un vero esempio per come si allena e per quello che porta in campo. E' un capitano vero, non solo per la fascia che indossa al braccio".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport