Belotti racconta il Covid da neo papà: "E' stata dura"

Coronavirus

L'attaccante granata ha raccontato il periodo trascorso in isolamento domiciliare, coinciso con la nascita della figlia Vittoria: "Sono stati 17 giorni molto lunghi, ma per non mettere a rischio la salute della bambina e di mia moglie non mi sono potuto avvicinare. Ora sto bene e finalmente le ho potute abbracciare"

SAMPDORIA-TORINO, LIVE

Non solo le difficoltà del campo, con un Torino impegnato nella lotta per non retrocedere, ma anche un ultimo periodo abbastanza complicato sul piano personale per Andrea Belotti. Colpa della positività al Covid che, non solo lo ha costretto a rimanere in isolamento forzato per più di due settimane, ma che non gli ha permesso nemmeno di abbracciare la neonata figlia Vittoria. Lo ha raccontato lo stesso attaccante granata ai microfoni di Sky Sport, a pochi minuti dall'inizio di Sampdoria-Torino: "Sto bene, finalmente ho recuperato e ho avuto qualche giorno in più per allenarmi. E' stato un periodo difficile, il giorno in cui sono diventato papà ho scoperto di essere positivo e non ho potuto neanche toccare mia figlia. E' stata dura, ma per non mettere a rischio la sua salute e quella di mia moglie sono rimasto a distanza e dopo 17 lunghi giorni le ho potute abbracciare. Sono cose che capitano, non ho avuto grandi sintomi ed è andato tutto bene".

La positività e il rientro dal 1' contro il Sassuolo

leggi anche

Calendario Serie A, le partite e gli orari di oggi

La positività di Andrea Belotti è stata una di quelle che hanno colpito il Torino tra gli ultimi giorni del mese di febbraio e l'inizio di marzo, portando al rinvio delle due gare di campionato contro Sassuolo e Lazio. Match contro i neroverdi che è stato recuperato lo scorso mercoledì 17 marzo e che ha segnato proprio il rientro in campo dal primo minuto del Gallo, dopo aver disputato un brevissimo spezzone contro l'Inter tre giorni prima: Belotti ha giocato per 87 minuti e ha contribuito alla rimonta nel finale del Toro (pur non andando a segno), uscito vittorioso per 3-2 sulla formazione di De Zerbi.