Juventus, Rabiot: "In bianconero momento complicato, ma Pirlo mi apprezza"

juventus
©Getty

Dal ritiro della nazionale francese, il centrocampista torna a parlare della situazione bianconera: "Alla Juve è un momento complicato dal punto di vista collettivo. Non è facile giocare ogni tre giorni, ma Pirlo mi apprezza"

"Alla Juventus è molto più complicato rispetto alla nazionale. Qui sta andando abbastanza bene, mentre alla Juve è tutto più complicato dal punto di vista collettivo”. All’indomani del pareggio per 1-1 contro l’Ucraina nella prima gara della fase a gironi delle qualificazioni al Mondiale di Qatar 2022, Adrien Rabiot fotografa il suo momento personale e quello del club bianconero in conferenza stampa. "Io cerco sempre di dare il meglio e gioco molto, ma è difficile ottenere sempre buoni risultati scendendo in campo ogni tre giorni", ha ammesso il centrocampista francese che Deschamps ha schierato per tutto il corso del match.

"Do il massimo e Pirlo mi apprezza"

leggi anche

Migliori difese d'Europa: 3 italiane nella top 20

Rabiot torna poi a parlare di Juventus, ammettendo di sentire la stima dell’allenatore: "Pirlo vede che, nonostante le difficoltà, provo ogni volta a fare del mio meglio, e questo gli piace. Lo apprezza". Fiducia confermata dai numeri, visto che il francese è stato impiegato in ben 35 occasioni tra tutte le competizioni in questa stagione. Rabiot – titolare anche nella sconfitta dello Stadium contro il Benevento nell’ultimo turno di Serie A – torna poi sul suo ruolo naturale: "Personalmente mi trovo bene in mezzo alla mediana, il mio ruolo è proprio quello di centrocampista centrale. So di potermi spostare anche a sinistra, ma dipende dal nostro rivale e dal suo tipo di gioco", ha concluso il classe 1995.