Napoli, segnali di forza e crescita di Osimhen: la rincorsa Champions passa anche da lui

Serie A
Francesco Modugno

Francesco Modugno

©LaPresse

Un Osimhen così non si vedeva da un po'. Nelle ultime uscite il nigeriano ha dato segnali di crescita dopo una stagione durissima. Contro la Juve ha duellato e sorriso. La Champions resta sotto tiro… e Osimhen sta già riprendendo la mira

LE PROBABILI FORMAZIONI DI SERIE A

Un Osimhen così non si vedeva da un po'. Segnali di forza, di crescita, di continuità. Andando al di là del certificato medico e di quella guarigione che non è mai subito quella vera, tecnica. Del campo. Un anno d’inferno. Il Covid, la spalla lussata, i nervi del braccio recisi, il trauma cranico; l’ambientamento e le pressioni. E solo quattro gol: costati cari in bilancio. Ma che hanno portato quattro vittorie.

La voglia di esserci e la rincorsa Champions

MERCATO

Jorginho: "Tornare al Napoli? Se c'è possibilità"

Però eccolo. Di nuovo. Segnali, appunto. Aspettando che segni. E anche che giochi. Magari già con la Samp. La prima delle nove prove da qui alla fine. Quaranta minuti a Torino. Di energia e soluzioni diverse, anche nello stretto. Lui che pure è devastante negli spazi. Ha riempito l’area. Ha duellato e calciato. Si è preso un rigore. Si è "sentito". E ha sorriso; e pure questo è da un po' che non lo faceva. Consapevolezza e voglia. Di esserci. Di dimostrare. Di recuperare il tempo e la classifica perduta. La Champions resta sotto tiro… e Osimhen sta già riprendendo la mira.