Spezia-Crotone, Cosmi: "Dobbiamo avere la loro stessa ferocia"

CROTONE
©LaPresse

L'allenatore verso la trasferta in Liguria (sabato 10 aprile alle 15, diretta su Sky Sport Serie A e Sky Sport 251): "La nostra non è una situazione felice a livello di morale, per il rush finale serve la ferocia con la quale lo Spezia ha affrontato da subito il campionato. Messias? Valuteremo le sue condizioni nel giorno della partita, alla vigilia non si è allenato"

SPEZIA-CROTONE LIVE

Sono le condizioni di Junior Messias, secondo marcatore stagionale alle spalle di Simy con i suoi 8 gol, a tenere banco in casa Crotone alla vigilia della partita sul campo dello Spezia, in calendario sabato 10 aprile alle 15 (Sky Sport Serie A e Sky Sport 251). Il numero 30 brasiliano ha accusato un risentimento e non si è allenato nella giornata di venerdì. "Vediamo le condizioni in cui sarà nel giorno della partita" spiega l'allenatore dei calabresi Serse Cosmi. Al Picco di fronte ci saranno due neopromosse: lo Spezia, a quota 29, ha però quasi il doppio dei punti del Crotone (15). "Serve la ferocia con la quale lo Spezia ha affrontato da subito il campionato - è la convinzione dell'allenatore - questo è uno degli aspetti che ha fatto la differenza. Vorrei molta più ferocia di quella che la mia squadra esprime ora".

"Ko di Napoli ha dato motivazioni, ma inutili"

approfondimento

Simy da record, nessuno come lui nell'ultimo mese

Cosmi spiega sul piano tecnico la distanza tra le due squadre in classifica:  "Lo Spezia ha un'ottima organizzazione, che si porta dietro dal campionato scorso - è la sua chiave di lettura - ha cambiato tanti giocatori ottenendo un buon risultato visto il margine sulla terzultima". In Liguria il Crotone cercherà il riscatto dopo le sconfitte contro Bologna e Napoli: "La nostra non è una situazione felice a livello di morale - assicura l'allenatore - moralmente credo che la sconfitta col Napoli, la maniera in cui è venuta fuori, dopo aver rimontato, sicuramente ci ha dato delle motivazioni che sono però inutili, visto il risultato. Ci servono i punti".

"Troppi gol presi? Paghiamo inesperienza"

Ultimo e a -9 dalla salvezza, il Crotone paga soprattutto la tenuta difensiva: 74 sono i gol al passivo. Nessuno in Serie A ha fatto peggio quest'anno. "Io credo che manchi qualcuno a guidare la difesa a livello caratteriale e di esperienza - è l'analisi di Cosmi - molto probabilmente questa difesa è messa in condizione di dover soffrire troppo anche nella mia gestione per la scelta di alcuni uomini che in fase difensiva possono dare garanzie relative. A parte Cordaz è mancato un giocatore che avesse maturato in questa categoria tanta esperienza". Con un pensiero anche alla tematica della costruzione dal basso: "A me non interessa sentirmi forte perché la mia squadra parte dal basso o perché il portiere rinvia la palla su uno dei miei calciatori. Lo scopo è quello di portare la palla più vicino possibile all'area avversaria e concludere a rete".