Verona-Lazio, Milinkovic-Savic: "Crediamo alla Champions"

lazio
milinkovic_urlo

Il serbo della Lazio commenta il successo del Bentegodi sul Verona: "E' stata una gara faticosa contro un avversario che corre molto. L'abbiamo portata a casa perché vogliamo stare lì in alto ed entrare nelle prime quattro. Il futuro? Ho un contratto lungo e per ora non ci penso"

LAZIO-BENEVENTO LIVE

Una vittoria ottenuta con grande sacrificio e spirito di squadra, è il match winner dell'incontro, Sergej Milinkovic-Savic a commentare il successo ottenuto in pieno recupero al Bentegodi di Verona: "Abbiamo fatto vedere con quell'abbraccio finale quanta fatica c'era in questa gara ma alla fine l’abbiamo portata a casa - dice - Il Verona è una squadra che corre molto, era molto difficile, ma questa è una vittoria che ci aiuta ad andare avanti perché vogliamo stare lì in alto e cercheremo di vincere anche le altre partite. Stiamo bene, ci stiamo allenando bene, giochiamo una volta a settimana e abbiamo più tempo di lavorare e far vedere poi in partita. Quell’abbraccio finale dimostra che ci crediamo". Quanto al futuro: "Di nuovo in Champions con la Lazio il prossimo anno? Ho un lungo contratto non penso al futuro, pensiamo a entrare tra le prime quattro".

Farris: "Ci siamo e lotteremo fino in fondo per il quarto posto"

approfondimento

Milinkovic al 93', la Lazio vince 1-0 a Verona

Con l'assenza di Simone Inzaghi costretto ai box per la positività al Covid, è il secondo Massimiliano Farris a commentare il successo sul Verona: "Loro sono una squadra molto intensa - dice - Avevamo preparato la gara per sorprenderli centralmente e portare palloni puliti agli attaccanti. Il gol annullato a Caicedo? Non ho avuto la percezione di questa sbracciata irregolare, Chiffi avrebbe anche potuto lasciar correre". Immobile è rimasto a secco anche se è andato vicino al gol colpendo il palo: "A me è piaciuto tanto, ha combattuto con i difensori del Verona, ha avuto un'occasione e non è stato fortunato. Ho sentito Inzaghi e ci siamo detti che stiamo ritrovando il nostro Ciro". A proposito di Inzaghi e della gestione della gara a distanza: "La tecnologia gli ha permesso di starci vicino. Sono cinque anni che lavoriamo insieme, qualsiasi aggiustamento da fare in corsa era concordato e la disponibilità della squadra ci ha permesso di ottenere il risultato". La Lazio è costretta a non sbagliare per riuscire a centrare l'obiettivo Champions: "Certamente, ma anche chi ci è davanti non può sbagliare perché noi ci siamo e lotteremo fino alla fine".