Lazio-Benevento 5-3, gol e highlights. Doppio Immobile, ecco la quinta vittoria di fila

highlights
©Getty

Quinta vittoria consecutiva (e nona casalinga di fila) per i biancocelesti, che battono 5-3 i campani e restano in corsa per la Champions. In avvio palo di Immobile, che propizia l'autorete di Depaoli e ritrova il gol (il suo 150° in Serie A) dopo oltre due mesi. Tris di Correa su rigore, Sau accorcia. Nella ripresa autogol di Montipò, Immobile sbaglia un rigore a differenza di Viola. Glik illude ma Immobile la chiude al 96'. Simone batte il fratello Filippo, ora a +5 sul Cagliari terzultimo

LA CLASSIFICA

LAZIO-BENEVENTO 5-3 (highlights - pagelle)

10' aut. Depaoli (B), 20' e 96' Immobile (L), 37' rig. Correa (L), 45' Sau (B), 48' aut. Montipò (B), 63' rig. Viola (B), 85' Glik (B)
 

LAZIO (3-5-2): Reina; Marusic, Acerbi, Radu; Lazzari, Milinkovic-Savic, Leiva (57' Parolo), Luis Alberto (70' Akpa Akpro; 86' Hoedt), Fares (57' Lulic); Correa (70' Muriqi), Immobile. All. S. Inzaghi (Farris in panchina)

 

BENEVENTO (4-3-2-1): Montipò; Depaoli, Glik, Barba, Letizia (58' Letizia); Improta, Schiattarella (58' Viola), Ionita (78' Falque); Insigne, Sau (46' Dabo); Gaich (58' Lapadula). All. F. Inzaghi


Ammoniti: Montipò (B), Schiattarella (B), Glik (B), Akpa Akpro (L), Parolo (L)


Note: Montipò (B) para il rigore di Immobile (L) al 55'


Per la corsa alla Champions League c’è sempre la Lazio, con un Ciro Immobile in più. All’Olimpico il Benevento cade 5-3 in una partita dai mille episodi, forse rivedibile per gestione dai biancocelesti ma che volano attraverso i numeri: quinta vittoria di fila e nono successo casalingo consecutivo per Simone Inzaghi, assente causa Covid nel confronto col fratello Filippo. E dopo oltre due mesi di digiuno laziale, Immobile fa doppietta e si candida come bomber in più nel rush finale del campionato. Vola la Lazio, cadono ancora i giallorossi che ora rischiano: il Cagliari terzultimo è lontano 5 punti, distanza minima per il Benevento che ha vinto solo due volte nel 2021 e fatica a rialzarsi.

La cronaca della gara

Recuperati Correa e Lazzari dalle squalifiche (a differenza di Caicedo), entrambi trovano posto dall’inizio come Fares (preferito a Lulic) e Marusic, schierato ancora in difesa. Qualche ritocco per Filippo Inzaghi dal ritorno alla difesa a quattro alle novità in attacco, dove Sau e Insigne spalleggiano Gaich. Il protagonista assoluto in avvio è Ciro Immobile, fermato dal palo dopo una manciata di minuti. Poco male per l’attaccante biancoceleste, che prima propizia l’autorete di Depaoli al 10’ (l’ultimo tocco è proprio del terzino del Benevento) e poi si mette in proprio. Nessun dubbio sulla paternità del gol al minuto 20, quando Immobile riceve da Milinkovic-Savic e scavalca Montipò. Si tratta del 150° gol in Serie A per Ciro, lui che in biancoceleste non segnava da oltre due mesi (l’ultima volta il 7 febbraio col Cagliari). Tutto facile per la Lazio che trova il tris al 37’, quando Correa si procura e trasforma il rigore causato dall’uscita di Montipò. Prima dell’intervallo c’è spazio per la magia di Sau, che indovina lo splendido destro del 3-1.


Lo stesso Sau resta negli spogliatoi all’intervallo per un problema muscolare, chi rientra con furore è la Lazio: il 4-1 è un’altra autorete, stavolta di Montipò, deviazione fondamentale sul cross di Correa da posizione defilata. Diluvia e tuona all’Olimpico, anche sul Benevento: Immobile ha la possibilità di segnare la doppietta dal dischetto (calcio di Gaich a Milinkovic-Savic), ma Montipò si oppone anche sulla ribattuta di Fares. Chi non sbaglia il rigore è invece Viola, penalty causato da Marusic per il 4-2 del Benevento. Episodio deciso dall’intervento del Var che, tre minuti più tardi, annulla il gol di testa di Lapadula per una trattenuta di Caldirola su Immobile. È invece regolare il gol-fotocopia di Glik, dopo il miracolo di Reina su Depaoli. L’assalto del Benevento non trova sviluppi a differenza di Immobile, che fa doppietta e chiude i giochi al 96’ sull’invito di Parolo. Festa per lui e per la Lazio, davvero lanciatissima.

1 nuovo post
La Lazio ha vinto nove gare interne di fila in una singola stagione di Serie A per la prima volta dal 1949/50
- di luca.cassia
FINISCE QUI! LAZIO-BENEVENTO 5-3!
- di luca.cassia
In contropiede non perdona la Lazio e la chiude col tap-in di Immobile sull'assist di Parolo!
- di luca.cassia
Gol!
96' - IMMOBILE! 5-3 DELLA LAZIO!
- di luca.cassia
94' - Lazzari e Immobile sprecano il contropiede del 5-3!
- di luca.cassia
Ammonito!
93' - Giallo a Parolo che stende Falque
- di luca.cassia
90' - Sei minuti di recupero
- di luca.cassia
89' - La Lazio è la squadra contro cui Kamil Glik ha segnato più gol nei cinque maggiori campionati europei (tre)
- di luca.cassia
Gol in fotocopia a quello annullato a Lapadula: Glik stacca su corner di Viola e concede un finale ad altissima tensione!
- di luca.cassia
Gol!
85' - 4-3 DEL BENEVENTO! GOL DI GLIK!
- di luca.cassia
85' - Reina vola su Depaoli! Che parata del portiere spagnolo!
- di luca.cassia
83' - Benevento che prova a imbastire l'assalto finale, ordinata però la Lazio in fase di non possesso
- di luca.cassia
79' - Insigne cerca fortuna da fuori area, sicuro Reina in presa
- di luca.cassia
Cambio!
78' - C'è Falque per Ionita nel Benevento
- di luca.cassia
Ammonito!
70' - Nemmeno il tempo di entrare e Akpa Akpro stende Viola: giallo per lui
- di luca.cassia
Cambio!
70' - Dentro Akpa Akpro e Muriqi per Luis Alberto e Correa
- di luca.cassia
68' - Punita una trattenuta in area di Caldirola ai danni di Immobile, quanti episodi oggi all'Olimpico!
- di luca.cassia
ANNULLATO IL GOL DEL BENEVENTO! SI RESTA SUL 4-2 PER LA LAZIO!
- di luca.cassia
Lazio distratta sul corner di Viola, Lapadula stacca e non sbaglia. Ma c'è l'ennesimo controllo del Var: on field review per Ghersini...
- di luca.cassia
Gol!
66' - 4-3 DEL BENEVENTO! GOL DI LAPADULA!
- di luca.cassia

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport