Milan-Genoa, sfida tra '9' rossoneri di ieri, oggi e... domani?

milan-genoa

Domenica a San Siro si incrociano i "9" rossoneri di ieri, oggi e forse anche di domani. Da Mattia Destro, che Galliani portò in rossonero dopo una celebre citofonata a casa sua, al vice-Ibra Leao. Con Scamacca possibile obiettivo di mercato...

MILAN-GENOA LIVE

Ieri, oggi, domani. Passato, presente e futuro del Milan confluiscono nella partita di domenica contro il Genoa in una sfida tra “9” in bilico tra ricordo e anticipazione di ciò che potrebbe essere. Partiamo dal passato, allora, da un ex rossonero che il Milan adesso si troverà contro e proprio in uno dei suoi momenti migliori.

Ieri: quella citofonata di Galliani

approfondimento

I giocatori che portano più punti. CLASSIFICA

Mattia Destro al Milan richiama immediatamente un’immagine che fece la storia del calciomercato: gennaio 2015, alla porta dell’attaccante – all’epoca alla Roma – va a bussare Adriano Galliani, ma nel vero senso della parola. L’ad rossonero si presenta in persona sotto casa Destro per convincerlo a vestire la maglia del Milan, citofona e sale per una chiacchierata di mercato al termine della quale Destro si ritrova con la casacca rossonera numero 9 addosso. Non riuscirà a rendere quanto sperato, con appena 3 gol in 15 presenze, decidendo così dopo sei mesi di ripartire dal Bologna. Sei stagioni più tardi, il rossoblù è diventato quello del Genoa, e Destro è già a quota 10 gol in 23 partite: basti pensare che la doppia cifra, in carriera, l’ha raggiunta solo altre volte (con Siena, Roma e Bologna), l’ultima nella stagione 2016/17. Una rinascita, insomma, alla quale ha contribuito anche la partita d’andata contro il Milan: 2-2, e doppietta proprio di Destro.

Oggi: Leao ancora vice-Ibra

Squalificato Ibrahimovic, e qui si viene al presente, il Milan dovrebbe rispondere riproponendo al centro dell’attacco Leao, tornato al gol contro il Parma e già utilizzato come “9” in altre occasioni. Il portoghese (6 gol in questo campionato, già eguagliato il bottino della passata stagione) si propone come “vice-Ibra” non solo per il presente, ma anche in ottica futura, se dovesse confermare di avere i numeri per fare il centravanti.

Domani: Milan su Scamacca?

In caso contrario, ed eccoci al futuro, la sfida tra Milan e Genoa si sposterà nelle stanze del mercato, con i rossoneri che potrebbero decidere di puntare con decisione su Scamacca, il “9” di oggi del Grifone già cercato nell’ultimo mercato estivo, quando l’eccessiva quotazione del classe ’99 (25 i milioni richiesti dal Genoa) scoraggiò l’operazione, facendo ripiegare il Milan su Mandzukic, il “9” di oggi che non si sta rivelando il “vice-Ibra” sperato. L’intreccio è servito: domenica a San Siro, magari, inizieremo a sbrogliarlo.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport