Milan-Genoa 2-1: gol di Rebic e autorete di Scamacca. I rossoneri vincono a San Siro

highlights
©Getty

La squadra di Pioli ritrova il successo in casa dopo più di due mesi e consolida il piazzamento Champions, accorciando temporaneamente a -8 dall'Inter (impegnata nel posticipo a Napoli). A San Siro i rossoneri sbloccano prima del quarto d’ora grazie a un bel gol di Rebic, ma dopo la mezz’ora l’ex Destro ristabilisce l’equilibrio. Nel secondo tempo è una sfortunata autorete di Scamacca a regalare il definitivo 2-1 al Milan. Un solo punto nelle ultime tre per Ballardini

LA CLASSIFICA

MILAN-GENOA 2-1 (Highlights - Pagelle)

13' Rebic (M), 37' Destro (G), 68' aut. Scamacca (M)
 

Casa dolce casa. Torna a ribadirlo a gran voce anche il Milan che, nel lunch match della 31^ giornata, ritrova la vittoria a San Siro dopo sei gare a secco (tra cui le due di Europa League) e compie un altro passo gigante verso la Champions, tenendo virtualmente aperta la corsa scudetto. I rossoneri mettono al tappeto la squadra di Ballardini con il punteggio di 2-1, aperto dal botta e risposta Rebic-Destro nella prima frazione di gioco. Nel secondo tempo uno degli uomini più attesi, Scamacca, segna ma nella porta sbagliata e riporta definitivamente avanti i ragazzi di Pioli, nonostante la sofferenza finale. Gli ospiti, usciti vincitori una sola volta nelle ultime 10 di campionato, restano con sette lunghezze di vantaggio sulla zona retrocessione a sette giornate dal termine.

Destro risponde a Rebic, il Milan vince con l'autogol di Scamacca

Pioli, senza lo squalificato Ibra, sceglie Leao come prima punta, supportato alle spalle dal tridente Saelemaekers-Calhanoglu-Rebic. Per il resto conferma la squadra già vista a Parma, con Bennacer e Kessié a comporre la cerniera di centrocampo, mentre in difesa Kalulu la spunta ancora su Dalot. Ballardini deve fare a meno di Criscito (anche lui squalificato) e lo sostituisce con Goldaniga, stravolgendo poi il centrocampo. Conserva una maglia da titolare il solo Badelj, le mezzali sono Strootman e Zajc, in avanti c’è l’ex Destro in coppia con Scamacca. Il ritmo è compassato nelle prime battute, con Theo Hernandez tra i più ispirati che cerca il primo tiro dell’incontro dopo pochi minuti. Proprio da una sua punizione, prima del quarto d’ora, arriva la ribattuta della difesa avversaria che porta al mancino di Rebic: la conclusione al volo, a incrociare, del croato regala l’1-0 ai suoi. Con maggiori spazi a disposizione il Milan prova a sfruttare la velocità di Leao, sul cui tentativo si oppone Perin, ma il Genoa c’è e minaccia i rossoneri con un paio di tentativi di Destro e Badelj. Lo stesso attaccante marchigiano, passata la mezz’ora, su cross da corner si libera della marcatura di Tomori e di testa firma il pareggio. I padroni di casa si rituffano così in avanti per tornare in vantaggio prima della fine del primo tempo, ma l’unico tentativo che spaventa Perin è un tiro deviato di Saelemaekers che porta solo a un calcio d’angolo.

In avvio di ripresa subito una bella combinazione sulla destra tra Kalulu e Saelemaekers, con l'ex Lione che appoggia in mezzo per Rebic che, dal limite dell'area piccola, calcia clamorosamente alto col destro. Poco dopo altra triangolazione, questa volta sul lato sinistro tra Calhanoglu e il belga, chiusa dal mancino violento del n°10 che non inquadra lo specchio. Ballardini opta per un doppio cambio, tra cui l’ingresso di Pjaca, e proprio il nuovo entrato si fa subito vedere con un destro a giro di poco a lato. Kjaer sfiora il gol di testa, poi Pioli decide di cambiarne tre e mette in campo – oltre a Dalot – Mandzukic e Brahim Diaz per provare a vincere la partita. La svolta, tuttavia, arriva grazie a un autogol di Scamacca (in procinto di uscire a favore di Shomurodov) che, girato di spalle sulla battuta di un corner, colpisce involontariamente la sfera e beffa Perin per il nuovo vantaggio rossonero. Il Genoa si gioca il tutto per tutto inserendo anche Pandev e Behrami e proprio loro due sono i protagonisti dell’azione con cui sfiora il pareggio: Donnarumma non trattiene la sfera in uscita sul cross del macedone, Masiello calcia a botta sicura e trova l’opposizione di Kjaer a porta vuota. Sulla ribattuta arriva il tiro di Behrami ma Tomori compie un altro decisivo salvataggio sulla linea. Il Milan tiene il 2-1 e cancella la maledizione San Siro.

TABELLINO

MILAN (4-2-3-1): Donnarumma G.; Kalulu (62' Dalot), Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer (73' Tonali), Kessiè; Saelemaekers (62' Brahim Diaz), Calhanoglu (88' Krunic), Rebic; Leao (62' Mandzukic). All. Pioli
 

GENOA (3-5-2): Perin; Goldaniga, Radovanovic, Masiello; Ghiglione (56' Biraschi), Strootman (83' Behrami), Badelj, Zajc, Cassata (74' Pandev); Destro (56' Pjaca), Scamacca (74' Shomurodov). All. Ballardini

Ammoniti: Goldaniga

1 nuovo post
FINISCE QUI! MILAN-GENOA 2-1!
- di fabrizio.moretto.1992
90' - Tre minuti di recupero
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
88' - Ultimo cambio anche per Pioli: fuori Calhanoglu, dentro Krunic
- di fabrizio.moretto.1992
86' - Doppio salvataggio sulla linea! Genoa a un passo dal secondo pareggio: Donnarumma perde palla in uscita, Masiello calcia ma Kjaer salva a porta vuota. Sulla ribattuta altro tentativo di Behrami, murato ancora sulla linea da Tomori
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
83' - L'ultimo cambio di Ballardini è Behrami: finisce qui la partita di Strootman
- di fabrizio.moretto.1992
82' - Altro tentativo di Calhanoglu con un bel destro violento dal limite: questa volta Perin non respinge benissimo, ma riesce a evitare l'angolo
- di fabrizio.moretto.1992
81' - Punizione tagliata di Calhanoglu verso il centro, Perin non si fa sorprendere e blocca in due tempi
- di fabrizio.moretto.1992
78' - Occasione per Pjaca! Il croato va ancora col destro a giro, anche in questo caso però non inquadra lo specchio
- di fabrizio.moretto.1992
77' - Siamo entrati nel quarto d'ora finale: il Genoa pronto al forcing finale per strappare almeno un punto
- di fabrizio.moretto.1992

Goran Pandev è alla 467^ partita in Serie A (la 150^ col Genoa), superato Sergio Cervato al 27º posto nella classifica per presenze nella competizione

- di fabrizio.moretto.1992
74' - Rebic riceve cross dalla destra e riesce a concludere in allungo, Perin blocca senza difficoltà
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
74' - Due le sostituzioni di Ballardini: entrano Shomurodov Pandev al posto di Scamacca e Cassata
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
73' - Altro cambio per Pioli che toglie Bennacer per far posto a Tonali
- di fabrizio.moretto.1992
71' - Genoa colpito in uno dei suoi momenti migliori della partita, con Scamacca che si apprestava a uscire. Tutto da rifare ora per i rossoblù
- di fabrizio.moretto.1992
Gol!
AUTOGOL DI SCAMACCA! MILAN-GENOA 2-1!

68' - 
Il Milan torna in vantaggio: sul calcio d'angolo battuto la palla non viene toccata da nessuno e colpisce Scamacca, girato di spalle, beffando Perin
- di fabrizio.moretto.1992
65' - Pjaca cerca di andare via in contropiede, ma una volta arrivato al limite dell'area sbaglia il passaggio per il compagno
- di fabrizio.moretto.1992
Cambio!
62' - Triplo cambio per Pioli: escono Kalulu, Leao e Saelemaekers per far posto rispettivamente a DalotMandzukic Brahim Diaz
- di fabrizio.moretto.1992
62' - Kjaer sfiora il gol! Ottimo stacco del danese su cross da corner, ma il suo colpo di testa termina di un soffio a lato
- di fabrizio.moretto.1992
61' - Bella giocata del Genoa chiusa dal tiro dalla distanza di Scamacca: destro velenoso che finisce fuori
- di fabrizio.moretto.1992
58' - Pjaca pericoloso! Subito minaccioso il nuovo entrato, con un bel tacco per liberarsi dell'avversario e poi il destro a giro che termina a lato
- di fabrizio.moretto.1992

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport