Probabili formazioni Serie A della 32^ giornata: ultime news dai campi

Serie A

Tutte le ultime notizie sulle probabili formazioni direttamente dagli inviati di Sky Sport. Pirlo ritrova Ronaldo ma perde Federico Chiesa. Tante novità in casa Milan con Ibra, Theo Hernandez e Bennacer che non ci saranno. Nell'Atalanta si candida Malinovskyi. Lazio con Luis Alberto in forte dubbio. Conte potrebbe ruotare un po' mentre il Parma perde Kucka

ROMA-ATALANTA LIVE

Presto che è tardi! Neppure il tempo di fare i conti fantacalcistici che la Serie A torna immediatamente in campo. Infrasettimanale si 'traduce' in turnover, ballottaggi e decisioni che verranno prese a poche ore dalla partita. Il compito dei fantallenatori si complica non poco. Servono quindi notizie 'fresche' e (possibilmente) sicure.

 

A chi affidarsi se non alla super squadra degli inviati di Sky Sport...Il nostro team è già al lavoro e ci porta in dote quel che in tanti chiedono: notizie, notizie e ancora notizie. Come sempre occhio al turnover: siamo nella fase caldissima del campionato e quindi non ci saranno rotazioni massime ma guardando il calendario di sicuro qualcuno tirerà il fiato o semplicemente verrà preservato. Pronti per il solito giro dai ritiri? Andiamo a vedere come stanno le 20 di A che saranno protagoniste tra martedì e giovedì

BOLOGNA-TORINO, mercoledì ore 20:45

Bologna, Antov si scalda. Può tornare Sansone

Reduce dalla convicente vittoria sullo Spezia, Mihajlovic pensa a qualche rotazione in vista della sfida contro il Torino. Tomiyasu lavora ancora a parte ed è davvero dura che faccia parte della rosa dei disponibili. Sulla destra di candida Mbaye con Antov che rappresenta l'altra novità difensiva (riposa Danilo). In mediana tra Svanberg e Schouten la spunta....Poli. In attacco Palacio molto probabilmente avrà un turno di riposo e quindi, con Barrow avanzato, si libera un posto sulla trequarti che verrà preso da Sansone. Ipotesi Skov Olsen sulla sinistra non così remota

Torino, staffetta Sanabria-Zaza?

La vittoria in rimonta sulla Roma ha detto tanto in chiave salvezza. Quel che è certo è che in casa granata sono in molti a star bene e a candidarsi per una maglia. Purtroppo si gioca 'solo' in 11 e Nicola dovrà gioco forza scontentare qualcuno. In mediana Rincon è pronto a riprendere posto nell'XI titolare. A destra invece maglia da titolare riconquistata da Singo. Davanti testa a testa tra Zaza e Sanabria con il primo ancora in svantaggio ma non è escluso che una staffetta tra i due sia già stata preventivata

CROTONE-SAMPDORIA, mercoledì ore 20:45

Crotone, out Benali. Tocca a Rojas

Due assenze certe per la squadra di Cosmi. Il tecnico non potrà contare su Benali e Marrone. In difesa dovrebbe riprendere posto nell'XI titolare Luperto mentre in mediana ci sono varie soluzioni: Rojas potrebbe agire da interno al fianco di Petriccione. Sulla fascia destra pronto Pedro Pereira dato che Molina agirà da interno. Questo a causa dell'infortunio occorso a Ounas che comporta l'avanzamento di Messias al fianco di Simy

Sampdoria, indisponibili Ekdal e Bereszynski

Ranieri non può contare sullo squalificato Yoshida e su due certezze come Bereszynski ed Ekdal, non convocati come Torregrossa per problemi fisici. In difesa quindi al fianco di Colley favorito Ferrari dato che Tonelli dovrebbe essere proposto come esterno basso di destra. Sull'out sinistro di centrocampo invece ci sarà Jankto. In attacco Keita in pole per fare da partner a Quagliarella.

GENOA-BENEVENTO, mercoledì ore 20:45

Genoa, dietro torna Criscito

Un solo indisponibile tra i gialloblu: si tratta di Pellegrini. Zappacosta infatti è tornato a lavorare con il resto del gruppo è non è così remota l'ipotesi di vederlo in campo dall'inizio. In difesa torna a disposizione Criscito che ha scontato il turno di squalifica. In attacco uno tra Pandev e Shomurodov potrebbe scalzare Scamacca. In mediana infine possibile che uno tra Rovella e Behrami sia lanciato dal primo minuto

Benevento, Inzaghi si mette a specchio

3-5-2 contro 3-5-2 è un'ipotesi più che plausibile per la sfida del 'Ferraris'. Sappiamo bene che Inzaghi ha una tripla opzione a livello di sistema di gioco: doppia punta, doppio trequartista o linea di difesa a 4. Il rientro di Tuia dovrebbe far propendere per la difesa a 3 con Viola che dovrebbe vincere il ballottaggio con Schiattarella. Lapadula-Gaich pare la soluzione più probabile ma si può anche prendere in considerazione uno tra Caprari e Iago Falque come seconda punta. Improta torna a sinistra 'panchinando' Letizia

JUVENTUS-PARMA, mercoledì ore 20:45

Juventus, riecco Ronaldo. Out Chiesa e Demiral

La coppia che ha tirato e segnato di più in bianconero quest'anno non si ricomporrà a Parma. Per un Ronaldo che rientra c'è infatti da registrare lo stop di Chiesa che non sarà a disposizione. Non figura tra i convocati nemmeno Demiral, affaticamento per lui. Cuadrado dovrebbe agire da esterno alto con Danilo dietro di lui. In difesa coppia Bonucci-de Ligt mentre davanti c'è in pole Dybala. Cambio in porta. Tocca al grande ex Buffon.

Parma, stop per Kucka

Altro giro e altro ko in casa Parma. Questa volta in infermeria è finito Kucka a causa di una lesione che quasi sicuramente gli farà saltare anche il Crotone. In gruppo sono tornati sia Hernani che Karamoh. Per entrambi però c'è una più che probabile partenza dalla panchina. Dietro assente anche Gagliolo. Nel tridente d'attacco Cornelius va veso la conferma mentre Gervinho spera di riconquistare una maglia che per ora pare più sulle spalle di Mihaila.

SPEZIA-INTER, mercoledì ore 20:45

Spezia, Italiano ha tutti a disposizione

In questo finale di stagione un aspetto da non sottovalutare è l'infermeria vuota: pochissime squadre possono dire di non avere inquilini in infermeria e lo Spezia è tra queste. Sfida durissima quella contro la capolista Inter. In difesa Ferrer e Marchizza sono in vantaggio sul resto della concorrenza. Possibile qualche rotazione in attacco con Piccoli favorito su Nzola e con il probabile ritorno di Farias nell'XI titolare

Inter, Conte ne cambia tre?

Il pareggio di Napoli ha interrotto la striscia di vittorie consecutive, ha ridotto il vantaggio sul Milan ma Conte e i suoi possono ancora dormire sonni tranquilli. Prima arriva (lo Scudetto) e meglio è: questa l'ovvia filosofia in casa nerazzurra. No al maxi turnover quindi ma in Liguria qualcosa, rispetto al solito, potrebbe cambiare. In mediana ci sono Sensi e Gagliardini che premono anche se il trio Barella-Brozovic-Eriksen resta in pole. Dietro spera Ranocchia mentre in attacco Sanchez è testa a testa con Lautaro Martinez. Conte al momento è ancora orientato sul 'Toro'

UDINESE-CAGLIARI, mercoledì ore 20:45

Udinese, caccia al vice De Paul

Una giornata senza Rodrigo De Paul per l'Udinese di Gotti. Sostituire l'argentino non sarà semplice ma intanto da Udine arriva la notizia dl rientro in gruppo di Llorente. il 3-5-2 bianconero dovrebbe prevedere ancora Pereyra come interno di centrocampo. Forestieri agirà alle spalle di uno tra Okaka e Llorente con lo spagnolo in vantaggio. In difesa si candida Bonifazi mentre in mediana dovrebbe toccare ad Arslan

Cagliari, Cerri in pole. Dietro torna Ceppitelli

Non dovrebbe essere un Cagliari troppo diverso da quello visto al primo minuto della incredibile sfida con il Parma. I due 'eroi' Cerri e Pereiro sperano nella promozione e al momento è propio Cerri ad avere la concreta possibilità di sopravanzare Pavoletti. A sinistra potrebbe rivedersi Asamoah mentre Ceppitelli torna a disposizione e si candida per una maglia da titolare. L'altro cambio difensivo dovrebbe far conservare il posto a Carboni ma con Rugani dalla panchina. Semplici avvicinerà di più Nainggolan alle punte. Il 'Ninja' agirà da trequartista puro

ROMA-ATALANTA, giovedì ore 18:30

Roma, Fonseca perde Pedro

Le scelte (alcune forzate) contro il Torino non hanno ripagato. Ora arriva l'Atalanta e Fonseca cambierà pareggio rispetto alla sfida contro i Granata. In porta dovrebbe rivedersi Pau Lopez. Fazio, salvo sorprese, partirà dalla panchina mentre Diawara è squalificato. Torna sulla trequarti Pellegrini che rientra dalla squalifica; accanto a lui pronto Mkhitaryan dato che Pedro sarà out almeno 10 giorni a causa di una lesione al flessore. In attacco probabile chance per Dzeko

Atalanta, tocca a Malinovskyi

Con ancora il successo sulla Juve negli occhi, l'Atalanta si prepara per la sfida non semplice di Roma. Romero torna dopo lo stop per squalifica. Solite due opzioni sul sistema di gioco: favorito un 4-2-3-1 con Toloi a destra. Romero ha scontato la squalifica e torna a far coppia con Djimsiti mentre nel trio di incursori alle spalle di Zapata ci sarà Malinovskyi, match winner (dalla panchina) contro la Juventus

NAPOLI-LAZIO, giovedì ore 20:45

Napoli, Mertens dal 1'

Gattuso perde una pedina preziosa in mediana: Demme infatti salterà la Lazio dato che il giudice sportivo lo ha fermato per un turno. Chance per Bakayoko al fianco di Fabian Ruiz. A sinistra ballottaggio Hysaj-Mario Rui mentre l'attacco è un piccolo rebus. Politano è stato tra i migliori contro l'Inter ma Lozano è riposato e si candida per un posto nell'XI titolare. Anche Mertens spera di sopravanzare Osimhen. Al momento c'è proprio il belga in pole per una maglia da titolare. Pochi dubbi invece su Zielinski e Insigne

Lazio, Luis Alberto in forte dubbio

Contro il Benevento Correa ha sfoderato un'ottima prestazione che è andata ovviamente al di là del rigore segnato. C'è però anche il ritorno di Caicedo (riposato perchè reduce dallo stop per squalifica). Scelta non semplice per Inzaghi ma al momento c'è il 'Tucu' in pole. Lucas Leiva non è al meglio ma stringe i denti. Si deciderà solo all'ultimo invece per Luis Alberto, lo spagnolo parte per Napoli ma al momento è più probabile che giochi Pereira. Marusic confermato in difesa con Acerbi e Radu.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche

Le news della tua squadra del cuore sempre in homepage

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti per personalizzare la tua homepage di Sky Sport