John Elkann vicino alla Juventus: ha incontrato Andrea Agnelli alla Continassa

Serie A
Francesco Cosatti

Francesco Cosatti

Il numero uno di Exor ha fatto visita a suo cugino e alla dirigenza al centro sportivo bianconero sbirciando da lontano l’allenamento della squadra. Un vertice abbastanza abituale per fare il punto che avviene 3 o 4 volte ogni anno, ma acquista un’importanza particolare visto il momento difficile della squadra impegnata in una volata per la conquista di un posto in Champions League e un futuro da programmare a partire dalla conferma o meno di Andrea Pirlo

Capita più volte all'anno, non tante, ma capita. Però ci sono occasioni più speciali di altre. Quando John Elkann, presidente Exor, la holding proprietaria della Juventus e Andrea Agnelli si incontrano nella sede del club alla Continassa. E questa volta, visto il momento che stanno attraversando sia la squadra che la società, è sicuramente meno banale del solito. Una lunga chiacchierata tra i due cugini prima e poi coinvolgendo anche il resto dell’area sportiva, sbirciando da lontano l’allenamento della squadra, ma senza contatto diretto con i calciatori. Si è parlato del futuro del club, visto anche il possibile prossimo aumento di capitale, e un tema centrale come l’abbattimento dei costi di gestione della Juventus. Temi di finanza applicati al calcio, in una stagione - anche causa Covid - difficilissima per le casse bianconere. Senza entrare nei tempi più prettamente sportivi e di campo, con la corsa Champions che è diventata più complicata, e a cui è legata la permanenza di Andrea Pirlo sulla panchina dei bianconeri, presto alla Juventus si deciderà anche sul futuro stesso della dirigenza, con il contratto di Fabio Paratici e dei suoi collaboratori in scadenza a giugno. Saranno ancora questi dirigenti a pianificare la Juve del futuro? Ma ci sono anche questioni extra campo che tengono banco a Torino.  Come la Superlega, e l’impatto post fallimento con la Juventus tra i club più esposti, e ancora il caso Suarez dopo la pubblicazione degli stralci dell’interrogatorio dello stesso presidente Agnelli. E poi anche una data, da non sottovalutare: l’Assemblea Exor del 27 maggio, in cui potrebbero delinearsi nuovi rapporti di forza tra Exor e Juve appunto.  La presenza di Elkann alla Continassa conferma il dialogo aperto tra proprietà e Juventus, e certamente lascia aperti diversi interrogativi per il futuro.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche