Crotone-Fiorentina, Iachini: "Fossi rimasto avremmo avuto più punti"

Fiorentina

L’allenatore della Fiorentina ha presentato in conferenza stampa la partita col Crotone: "Vorrei vedere fino all'ultimo minuto una squadra che cerca di vincere. Pezzella e Milenkovic non ci saranno"

SERIE A LIVE, LA DIRETTA GOL

La Fiorentina si prepara a concludere la stagione sul campo del Crotone, dove avrà fine anche l’avventura di Beppe Iachini sulla panchina viola. "È stata un'esperienza bellissima, al di là di tutte le difficoltà che abbiamo attraversato come il coronavirus, che alla fine ci hanno unito. Tante cose resteranno nel mio cuore, soprattutto la soddisfazione di aver potuto onorare e vestire di nuovo questa maglia. Sarò sempre un simpatizzante di questa squadra" ha detto l’allenatore in conferenza stampa. Col suo ritorno, la Fiorentina ha ripreso quota in classifica, conquistando una salvezza tranquilla: "La continuità nel lavoro porta convinzioni e abbassa la percentuale degli errori: è un dato di fatto. È stato così nel finale dello scorso campionato, in pochi mesi siamo migliorati quindi figuriamoci nella continuità di anni. Sarebbe stato importante e avremmo avuto dei punti in più, anche se non si può sapere quanti".

Tra Crotone e il futuro

vedi anche

Vlahovic "esagerato", che numero in allenamento

Nonostante la Fiorentina non abbia ancora molto da chiedere al campionato, Iachini vorrebbe chiudere ugualmente con una prestazione di livello: "Vorrei vedere fino all'ultimo minuto una squadra che cerca di vincere, questa è la mentalità giusta. Ci teniamo a finire bene. Rispettiamo il Crotone, è una buona squadra con uno dei cannonieri del campionato. Mi piacerebbe dar spazio a qualche ragazzo, vedremo. Pezzella è squalificato e Milenkovic deve avere un piccolo intervento: non ci saranno". Interrogato sul futuro della squadra, l’allenatore si è espresso così: "Commisso ha la potenzialità di dare continuità a questo gruppo, poi dipenderà anche da chi verrà ad allenare la squadra e dagli obiettivi dei giocatori. Ho un ottimo rapporto col presidente perché è una persona vera, che mette al primo posto la cultura del lavoro. Non so cosa accadrà ma mi auguro che tutti abbiano la stessa visione e che chi resti sia convinto di lottare per questi colori". Quella di Crotone sarà la 200^ panchina di Serie A per Iachini. "Sono felice di questo traguardo e vorrei festeggiarlo nel modo giusto" ha concluso.

La lettera: "Ho dato tutto"

Non solo la conferenza, Iachini ha voluto anche salutare la squadra con una lettera sui canali ufficiali del club: "La consapevolezza ancora una volta di aver dato tutto per la nostra Fiorentina mi consente di essere molto sereno. Ringrazio la società per la fedeltà e l'impegno di cui mai mi hanno privato. Un abbraccio all'intero gruppo dei calciatori, ai quali riconosco grande professionalità ed attaccamento ad una maglia gloriosa e mai leggera".