Lazio, Acerbi saluta Inzaghi: "Sei stato fondamentale, mi hai fatto sentire importante"

lazio
©Getty

Il post su Instagram del difensore biancoceleste che saluta l'allenatore passato all'Inter: "Ti auguro il meglio e una carriera ricca di gioie e soddisfazioni. Ci vediamo sul campo a lottare come siamo abituati a fare". Il saluto anche di Immobile: "Grazie per tutto quello che mi hai insegnato. Ci sono stati momenti difficili per me, ma tu sei stato sempre al mio fianco"

"Grazie mister per questi tre anni passati insieme". Inizia così il saluto di Francesco Acerbi rivolto a Simone Inzaghi che ha scelto di lasciare la Lazio per sposare il progetto dell'Inter. Il difensore ha dedicato un post su Instagram al suo ex allenatore, colui che nel 2018 lo volle in biancoceleste: "Mi hai voluto fortemente e mi hai fatto sentire importante dandomi sempre fiducia - scrive Acerbi - Questo mi è servito a crescere professionalmente, posso dire che sei stato fondamentale. Io ho sempre cercato di dare il massimo per ricambiare la fiducia. Ti auguro il meglio e ti auguro anche una carriera ricca di gioie e soddisfazioni. Ci vediamo sul campo a lottare come siamo abituati a fare".

137 presenze con Inzaghi in panchina

leggi anche

Casting Lazio, oltre a Sarri spunta Villas Boas

Acerbi è approdato alla Lazio nell'estate 2018 e un ruolo decisivo l'ha avuto proprio Inzaghi. "È stato molto importante nella mia scelta" raccontò il difensore all'arrivo nella capitale. In tre anni Acerbi ha collezionato 137 presenze, sempre con Simone Inzaghi in panchina. Adesso, però, le loro strade si sono separate: non più alleati, ma avversari.

Immobile: "Sei sempre stato al mio fianco"

leggi anche

20 punti grazie ai suoi gol: nessuno come Immobile

Sempre sui social è arrivato anche il saluto per Inzaghi da parte di Ciro Immobile: "Cinque anni passati insieme sempre a combattere uno di fianco all’altro per il bene di questa maglia - scrive l'attaccante della Lazio su Instagram - Ne abbiamo passate tante gioie, dolori, vittorie e sconfitte. Mi hai aiutato ad ambientarmi fuori dal campo in questa che è diventata la tua città e ora è anche un po’ mia. Grazie per tutto quello che mi hai insegnato, ci sono stati momenti difficili per me ma tu sei stato sempre al mio fianco e di questo te ne sarò sempre grato. In bocca al lupo per tutto ti meriti il meglio ti abbraccio".