Il Sassuolo batte il Parma 3-0 in amichevole: scatenato Djuricic

AMICHEVOLE
©LaPresse

I neroverdi di Dionisi vincono al Tardini contro il Parma di Maresca (0-3). Filip Djuricic man of the match con una doppietta e una traversa colpita: il Sassuolo sembra già in forma mentre il Parma, ancora in fase di rodaggio, ha giocato anche in inferiorità numerica per mezz'ora

PARMA-SASSUOLO 0-3

Djuricic 18’, Djuricic 75’, Manzari 87’

 

Parma (4-3-3): Buffon (63′ Colombi); Sohm, Balogh, Valenti (84′ Dierckx), Gagliolo, Kucka, Man (70′ Brugman), Brunetta, Benedyczak (80′ Marconi), Juric, D. Iacoponi (63′ Camara). All.: Maresca

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli (63′ Pegolo); Toljan (46′ Kyriakopoulos), Chiriches (46′ Ayhan), Ferrari (63′ Peluso), Rogerio (71′ Paz); Frattesi (46′ Magnanelli), Lopez (63′ Bourabia); Defrel (76′ Oddei), Djuricic (80′ Manzari), Haraslin (46′ Traore); Caputo (63′ Scamacca). All.: Dionisi.

 

Al Tardini va in scena un’amichevole dal sapore di Serie A. Il Parma di Enzo Maresca accoglie il nuovo Sassuolo di Dionisi che domina e vince 3-0: decisivo Djuricic con una doppietta. Scatenato il trequartista serbo che nel primo tempo ha colpito anche una traversa e si è rivelato importante non solo per le giocate individuali ma anche per come ha dimostrato di saper trovare i suoi compagni, mandandoli spesso anche in porta. A fine partita è andato in gol anche il giovane Giacomo Manzari (classe 2000). Il Parma ha giocato in dieci uomini dal 60' a causa dell’espulsione di Balogh per un fallo da ultimo uomo. Il Sassuolo vince meritatamente, dando già una buona impressione anche dal punto di vista del gioco. 

Parma-Sassuolo: la cronaca della partita

leggi anche

Nedved: "Per Locatelli offerta congrua e giusta"

Il Sassuolo è già in forma. Grande prova della squadra di Dionisi che ha schierato il suo 4-2-3-1, un modulo già familiare ai neroverdi essendo lo stesso utilizzato da De Zerbi. E si è visto: contro il Parma di Maresca (che ha schierato Buffon titolare) non c’è quasi mai stata storia. Sia in fase di possesso che di non possesso, il Sassuolo ha fatto vedere ottime cose. E con un Djuricic così tutto è stato tutto più facile: lanciato in profondità da Maxime Lopez, il serbo ha sbloccato l’incontro al 18'. Un gol che ha cambiato la filosofia di gara: il Parma infatti si è reso pericoloso solo nel primo quarto d’ora di gara. Da lì poi la partita è cambiata: la squadra di Dionisi da quel momento ha continuato a rendersi pericolosa davanti alla porta di Buffon. Che nel primo tempo ha ringraziato prima la traversa, che al 24' che ha negato il raddoppio a Djuricic, e poi il suo difensore Valenti, che sulla linea ha salvato i suoi su un tiro di Caputo. Nel secondo tempo il copione non è cambiato: il Sassuolo ha continuato ad attaccare e Djuricic è rimasto il vero protagonista della partita: prima ha mandato in porta Caputo (fermato da un attento Buffon), poi ha segnato il raddoppio con un tacco nell’area piccola al 75. Il Parma, che nel frattempo era andato in inferiorità numerica per l’espulsione di Balogh per un fallo da ultimo uomo su Caputo, non ha più creato pericoli. A fine partita poi c’è stata anche la gioia personale di Giacomo Manzari che all’87 ha segnato il gol del definitivo 0-3.   

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche