Serie A, AIC: il trofeo per il capocannoniere intitolato a Paolo Rossi

l'iniziativa

L'Associazione italiana Calciatori ha deciso di intitolare a Paolo Rossi il premio per il capocannoniere della Serie A. Una nuova versione anche per il trofeo, che avrà al centro la foto di 'Pablito". Alla cerimonia di consegna sarà presente anche la moglie del campione, Federica Cappelletti, che consegnerà nelle mani di Cristiano Ronaldo il premio

 

L'Associazione Italiana Calciatori ha deciso di legare per sempre a "Pablito", l'eroe azzurro del Mundial dell'82, l'ambito riconoscimento assegnato dal 2011 al capocannoniere della Serie A. Lo rende noto la stessa associazione con una nota. "Infatti - si legge nel testo - era impossibile esordire in modo migliore perché, come decretato dal campionato 2020-2021, sarà la superstar portoghese Cristiano Ronaldo, autore di 29 gol con la maglia della Juventus, il primo giocatore a fregiarsi del premio con la denominazione 'Paolo Rossi', iniziativa condivisa dal Consiglio Direttivo dell'AIC che ha trovato l'immediato consenso di Federica Cappelletti, la moglie del campione scomparso lo scorso dicembre. Nell'albo d'oro dell'evento promosso dall'Associazione Calciatori, il nome di Ronaldo segue a quelli di Fabio Quagliarella e Ciro Immobile, vincitori nel 2019 e 2020".

A CR7 la nuova versione del trofeo

vedi anche

Paolo Rossi, campione sognatore: il documentario

Toccherà dunque a CR7, come viene chiamato dai tifosi, si legge ancora nella nota, "ricevere questa nuova versione del trofeo che spicca anche per il look originale, costituito da un pallone di "plexiglass" trasparente, impreziosito da due dischi d'argento, uno dei quali placcato in oro, con al centro la foto di Paolo Rossi. Ventinove, come le reti realizzate da Ronaldo nella scorsa edizione della Serie A, sono invece i diamanti incastonati nel manufatto, per un valore complessivo di 3,30 carati"

La moglie Federica Cappelletti alla consegna del premio

leggi anche

A Paolo Rossi intitolato il premio goleador di B

Nel comunicato dell'AIC il ricordo di Paolo Rossi:"Pablito è stato l'unico giocatore nella storia del calcio italiano ad aver vinto consecutivamente la classifica cannonieri in Serie B con 21 gol nella stagione 1976/77 con il Vicenza, per poi riconfermarsi nella stagione successiva in serie A e vincere il titolo di capocannoniere al Mondiale di Spagna 1982 con 6 reti (impresa riuscita nel mondo, oltre a lui, a Gary Lineker, attaccante inglese). Sono ricordi che renderanno ancora più coinvolgente la cerimonia di premiazione, in programma durante una delle prime giornate del prossimo campionato della massima serie. Nell'occasione, spetterà a Umberto Calcagno e Gianni Grazioli, rispettivamente presidente e direttore generale di AIC, consegnare assieme a Federica Cappelletti il premio Paolo Rossi nelle mani di Cristiano Ronaldo". Questo momento, prosegue Aic,  "come nasconderselo, sarà anche pretesto per fantasticare con l'epopea del calcio, dato che è difficile immaginare una coppia di attaccanti più bella e vincente di quella formata, nei nostri sogni a occhi aperti, da Paolo Rossi e Cristiano Ronaldo: la potenza e i virtuosismi del portoghese assieme alla folgorante rapidità e al micidiale opportunismo di Pablito. Per non parlare delle qualità tecniche di entrambi, così abili nel lasciare sul posto l'avversario e così pronti ad adattarsi, con il corpo e con la mente, a qualsiasi situazione di gioco. Sarebbero state non solo valanghe di gol, ma anche emozioni indimenticabili, di quelle che da sole valgono il prezzo di qualsiasi biglietto. Ma proprio perché la Storia ha deciso diversamente, destinando Paolo e Cristiano a epoche e contesti così diversi, la consegna di questo premio di AIC assume anche il significato simbolico di mettere assieme, come in un'azione da gol, i due favolosi campioni".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche