Chi è Hincapié, il giovane difensore ecuadoriano che piace al Napoli

calciomercato
©Getty

È la nuova idea per la difesa del Napoli: Piero Hincapié, ecuadoriano di 19 anni, in Sudamerica sta supendo tutti. Tanto che c'è chi lo ha definito il "miglior difensore sudamericano in prospettiva della sua generazione". Classe 2002, ha già debuttato in Copa America con l'Ecuador confermando le grandi impressioni riposte su di lui. L'Europa lo osserva, il Napoli prova ad anticipare tutti 

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

Si chiama Piero Martin Hincapié Reyna ed è il giocatore che interessa al Napoli per rinforzare il reparto difensivo della squadra di Luciano Spalletti. Classe 2002, è un difensore centrale che ha già fatto parlare bene di sé e non solo in Ecuador: qualcuno lo chiama "il miglior difensore centrale in prospettiva di tutto il Sudamerica". Parole del presidente del Talleres, il club argentino che detiene il cartellino del giocatore dall'agosto del 2020 e che ora rischia di dover cedere all'assalto dei club europei. Lo scorso luglio, Hincapié ha anche preso parte alla Copa America con il suo Ecuador: nonostante i diciannove anni, il giovane è stato subito schierato titolare dal suo CT Alfaro e non è più uscito dal campo. Per la sorpresa generale, Hincapié ha giocato tutte le partite dell'Ecuador in Copa, da titolare e senza mai essere sostituito. E soprattutto: dando una grande impressione. L'allenatore del Talleres, il suo club, lo ha messo però fuori rosa in attesa degli sviluppi di mercato: "Deve chiarire la sua posizione in merito al futuro": ha gli occhi dell'Europa addosso. E il Napoli proverà ad anticipare la forte concorrenza. 

Chi è Hincapié, il giovane ecuadoriano che sogna di diventare come Puyol

leggi anche

Napoli, piace Hincapié. Bakayoko può tornare

Hincapié è un difensore moderno: robusto fisicamente ma dotato di buona qualità nel passaggio: "Mi piace rendere la vita più facile per i miei compagni e per me non esiste palla persa". Forte fisicamente, alto, tecnico e lottatore. Perfetto per una difesa a quattro, ma anche per un'eventuale disposizione a tre perché il giovane ecuadoriano può giocare sia centrale di difesa che esterno sinistro. La sua crescita è esponenziale: sognando Puyol (il suo idolo per carattere, grinta e dedizione, oltre che per ruolo), Hincapié rappresenta già la "gloria futura dell'Ecuador". Così dicono dalle sue parti. Cresciuto a Esmeraldas, a 10 anni è stato acquistato dall'Independiente del Valle, club in cui ha portato avanti la sua crescita calcistica e la sua educazione. A 17 anni poi ha guidato l'Ecuador nel mondiale di categoria in Brasile, fino agli ottavi quando la Tri fu eliminata dall'Italia. Un anno dopo poi è arrivata la chiamata dall'Argentina: nell'agosto 2020 è passato al Talleres per circa un milione di euro. Lì, grazie anche  a un lavoro specifico sulla parte fisica, ha guadagnato massa muscolare colmando il gap che aveva nei confronti dei suoi avversari. Ora ha solo diciannove anni ma sembra già pronto per i grandi palcoscenici. E in parte lo ha già dimostrato: nella recente Copa America ha giocato tutte le partite da titolare, facendo una bella figura davanti agli occhi degli spettatori. E il Napoli ora prova il grande colpo. 

 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche