Sampdoria-Inter, i rientranti Lautaro e Correa in corsa per far coppia con Dzeko dal 1'

Inter

Inter in attesa di conoscere le condizioni fisiche dei rientranti Lautaro Martinez e Correa: Sensi resta favorito per far coppia con Dzeko, ma non è da escludere che uno dei due argentini possa anche giocare dall'inizio

SAMP-INTER LIVE

Continua l'avvicinamento dell'Inter alla sfida di domenica alle 12.30 a Marassi contro la Sampdoria (diretta Sky Sport). Nella giornata di venerdì non si sono ancora allenati con i nerazzurri i quattro calciatori sudamericani, impegnati con le rispettive nazionali: Lautaro Martinez, Joaquin Correa e Arturo Vidal sono infatti arrivati in Italia nel corso della giornata, mentre Matias Vecino sarà l'ultimo ad aggregarsi al gruppo. Per questo l'allenamento agli ordini di Simone Inzaghi sarà previsto nel pomeriggio al termine della conferenza stampa, per consentire all'allenatore di avere tutti i giocatori a propria disposizione e di valutare le condizioni dei rientranti.

Sensi favorito, ma non è da escludere uno tra Lautaro e Correa

approfondimento

Chi ha giocato di più in Nazionale? La situazione

Non è da escludere che uno dei due attaccanti (Lautaro e Correa) possa anche giocare dal primo minuto a Marassi al fianco di Dzeko, anche se al momento per quel ruolo rimane favorito Sensi, impiegato come seconda punta atipica già all'esordio con il Genoa. Prima di prendere una decisione definitiva, però, Inzaghi vorrà capire le condizioni di quelli che lui considera i titolari in quel ruolo, sia per quanto riguarda l'assetto tattico che per la capacità di incidere nelle partite, come fatto vedere da entrambi nella gara vinta al Bentegodi contro il Verona.

Per il resto, confermata la formazione di Verona

leggi anche

Handanovic: "L'Inter può e deve vincere ancora"

Sabato importante dunque per Inzaghi, per fare le ultime valutazioni e scegliere la formazione che scenderà in campo contro la Sampdoria nel match di domenica alle 12.30. Per il resto, si va verso la conferma della formazione che ha giocato a Verona, con Darmian ancora una volta da titolare sulla fascia destra al posto di Dumfries e Perisic in vantaggio nel ballottaggio con Dimarco. Nessun dubbio in difesa e a centrocampo, con i due terzetti composti da Skriniar-De Vrij-Bastoni e Barella-Brozovic-Calhanoglu.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche