La Fiorentina vola, numeri da Europa. Italiano: "La strada è quella giusta"

Serie A
©IPA/Fotogramma
Fiorentina_IPA

La Fiorentina vince la terza partita di fila in campionato e mantiene ritmi europei. Una partenza così non accadeva dalla stagione 2015/16, conclusa al quinto posto. Italiano: "Non dobbiamo perdere questa dedizione che mettiamo sempre in campo, è la strada giusta", Bonaventura: "Siamo il giusto mix di giovani e giocatori d'esperienza, ma Italiano sta facendo la differenza", Castrovilli intanto è in ospedale per accertamenti dopo la botta al costato

GENOA-FIORENTINA 1-2, HIGHLIGHTS

La Fiorentina vola. Dopo la sconfitta contro la Roma alla prima giornata, la squadra di Italiano ha ottenuto tre vittorie consecutive salendo a quota 9 punti nelle prime quattro giornate di Serie A. Un traguardo che a inizio campionato non era più arrivato dalla stagione 2015/2016, anno in cui la Viola di Paulo Sousa a fine torneo si era piazzata al quinto posto. Ritmi europei per la Fiorentina che questo sabato pomeriggio ha battuto il Genoa 2-1 a Marassi, grazie ai gol di un ritrovato Saponara e a un Bonaventura in forma smagliante. L'ex Atalanta e Milan si è rivelato nuovamente decisivo: "Io cerco di dare il massimo per aiutare i miei compagni, essendo tra i più grandi", ha detto il giocatore nel post gara ai microfoni di Dazn. "Ma chi sta facendo la differenza è Italiano". L'allenatore della Fiorentina si è dichiarato contento e felice dei tre punti e della prestazione dei propri ragazzi: "Siamo nella strada giusta, non dobbiamo perdere la dedizione che stiamo mettendo nelle partite". 

Italiano: "Il cammino è lungo, ma la strada è quella giusta"

leggi anche

La Fiorentina mette la terza: Genoa battuto 2-1

Queste le parole dell'allenatore della Fiorentina al termine della partita vinta contro il Genoa: "Sono soddisfatto perché siamo riusciti a vincere e qui non è facile farlo", ha detto Italiano ai microfoni di Dazn. "L'atteggiamento dei ragazzi è bellissimo. Abbiamo fatto una gara come l'avevamo preparata anche se il cambio sistema del Genoa ci ha un po' sorpresi all'inizio. Siamo stati bravi ad adattarci: nel secondo tempo abbiamo preso in mano la gara e meritatamente l'abbiamo portata a casa. Tutti qui stiamo lavorando per concedere poco all'avversario. In questo momento ci stiamo comportando bene e siamo contenti. Il cammino è lunghissimo, questa squadra deve lavorare e non può perdere la dedizione che sta mettendo in campo perché questa è la strada giusta". Poi un commento su Riccardo Saponara: "Ricky ha delle qualità che gli hanno permesso di arrivare a giocare nel Milan e a grandi livelli. Lui è un ragazzo col proprio carattere: quando si sente coinvolto e responsabilizzato riesce sempre a dare il meglio di sé stesso. Io sono felice perché vederlo così in campo, anche da subentrante, mi dà molta felicità. Era da un po' che si stavano creando i presupposti perché segnasse: sono felice per lui". 

Bonaventura: "Italiano allenatore fantastico, sta facendo la differenza"

Queste le parole di Jack Bonaventura ai microfoni di Dazn: "Abbiamo ottenuto tre punti importanti. Non è facile venire qua: abbiamo fatto una buona gara. Il Genoa è una buona squadra che nel primo tempo si è chiusa bene. Noi non riuscivamo a trovare lo spazio per tirare. Poi nel secondo ci siamo riusciti. Una volta sbloccata la partita è diventato tutto più facile". E sul suo ottimo momento di forma: "Ognuno qui si deve sentire responsabile, io sono tra i più grandi e cerco di dare una mano a tutti. Abbiamo un mix giusto di giovani e giocatori esperti. Per adesso sta andando bene: dobbiamo continuare così". Infine, un commento sul proprio allenatore: "Italiano è un allenatore fantastico. In due settimane è riuscito subito a farsi capire e ha creato subito una bella atmosfera. A livello tattico credo che sia un grandissimo allenatore, e questo ci sta dando una grande mano. Sicuramente quello che ha portato lui ha fatto la differenza. Europa? E' presto. L'anno scorso siamo stati non alla nostra all'altezza: quest'anno dobbiamo fare meglio ma affrontiamo partita dopo partita".

Castrovilli in ospedale per accertamenti

Nel bel pomeriggio viola, l'unica nota dolente è l'infortunio di Gaetano Castrovilli, costretto al cambio al 26° del primo tempo dopo che al termine di un'azione offensiva aveva sbattuto violentemente contro il palo della porta difesa da Sirigu. Il giocatore della Fiorentina in questo momento si trova in ospedale per accertamenti, anche se lo staff tecnico viola crede che si tratti solo di una forte botta al costato.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche