Irregolarità sul rinnovo di contratto: multati Calabria, Massara e il Milan

la sanzione
©Getty

La Procura federale ha accettato il patteggiamento di Calabria, del ds Massara e del club rossonero dopo che sono state riscontrate irregolarità – in merito al ruolo svolto dall'agente Miguel Alfaro Garcia – nella trattativa per il rinnovo del terzino

MILAN-VENEZIA LIVE

SERIE A, LE PROBABILI FORMAZIONI

7.500 euro di multa a testa per Davide Calabria, terzino desto del Milan, Frederic Massara, ds del club, e per la società rossonera. È questa la sanzione che, al termine del patteggiamento tra tutte le parti in causa, la Procura Federale ha deciso di adottare dopo aver riscontrato delle irregolarità nel rinnovo di Calabria con il club rossonero fino al 2025 avvenuto nello scorso mese di luglio. Al centro del caso c'è il ruolo svolto dall'agente Miguel Alfaro Garcia, che al momento della trattativa non aveva i requisiti regolamentari necessari per rappresentare il calciatore: Alfaro, infatti, non risultava più iscritto al Registro nazionale degli agenti sportivi per il periodo dal 1° gennaio 2021 al 22 marzo 2021.

Il provvedimento della Procura federale

leggi anche

Scaroni: "Stadio? Spero inizio lavori entro 2022"

"Vista la comunicazione della Procura Federale relativa al provvedimento di conclusione delle indagini di cui al procedimento n. 624 pf 20/21 adottato nei confronti dei Sig.ri Davide CALABRIA e Frederic MASSARA, e della società A.C. MILAN S.P.A., avente ad oggetto la seguente condotta:

  • DAVIDE CALABRIA, calciatore dell’AC MILAN, in violazione di cui all’art. 4 comma 1 del Codice di Giustizia Sportiva, in relazione all’art. 5.4 del Regolamento agenti vigente fino al 4.12.2020, nonché agli artt. 17, comi 1 e 2, e 21, comma 18, del Regolamento Agenti Sportivi FIGC attualmente in vigore, per aver firmato un mandato di rappresentanza in data 1.09.2020 in favore del Sig. Miguel Alfaro Garcia ed aver consentito che quest’ultimo conducesse trattative per il rinnovo del contratto con l’A.C. Milan nel periodo settembre 2020-febbraio 2021, senza verificare che lo stesso avesse depositato il mandato presso la Commissione Federale Agenti Sportivi entro venti giorni e senza verificare che quest’ultimo fosse regolarmente iscritto al Registro Nazionale nel periodo 1.01.2021/22.03.2021 e che pertanto non lo potesse rappresentare;
  • FREDERIC MASSARA, Direttore Sportivo dell’AC MILAN, in violazione di cui all’art. 4, comma 1, del Codice di Giustizia Sportiva, in relazione all’art. 5.4 del Regolamento agenti vigente fino al 4.12.2020, nonché agli artt. 17, commi 1 e 2, e 18, comma 3, del Regolamento Agenti Sportivi FIGC attualmente in vigore, per aver condotto trattative nel periodo settembre 2020-febbraio 2021 con l’Agente Miguel Alfaro Garcia, in relazione al rinnovo contrattuale del calciatore Sig. Davide Calabria, senza verificare che il Sig. Miguel Alfaro Garcia fosse abilitato a rappresentare il calciatore. Infatti, l’Agente Miguel Alfaro Garcia, pur iscritto al Registro Nazionale nel periodo 1.09.2020-31.12.2020, non risultava più iscritto dal 1.01.2021 al 22.03.2021 ed inoltre non aveva depositato alcun mandato per l’assistenza di Calabria fino al 4.05.2021;
  • A.C. MILAN S.P.A., per responsabilità oggettiva, ai sensi dell’art. 6, comma 2, del Codice di Giustizia Sportiva, per le condotte contestate al Sig. Davide Calabria ed al Sig. Frederic MASSARA, rispettivamente calciatore e Direttore Sportivo della predetta società;

Sia il giocatore che il club hanno deciso di patteggiare, trovando un accordo per "l’applicazione della sanzione di € 7.500,00 (settemila e cinquecento) di ammenda per il Sig. Davide CALABRIA, di € 7.500,00 (settemila e cinquecento) di ammenda per il Sig. Frederic MASSARA, e di € 7.500,00 (settemila e cinquecento) di ammenda per la società A.C. MILAN S.P.A.".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche