Milan, Pioli: "È importante saper vincere soffrendo. Maldini ci darà soddisfazioni"

milan
©LaPresse

La vittoria del Milan sul campo dello Spezia ha reso felice Pioli: "Abbiamo giocato bene ma non benissimo, ma è fondamentale saper vincere quando non giochi al top". E su Maldini: "Ha talento, ci darà grandi soddisfazioni". Brahim Diaz: "Sono felicissimo, sto imparando il coro su di me, anche se appartiene a una leggenda come Kaká"

SPEZIA-MILAN 1-2

Il Milan fatica ma vince sul difficile campo dello Spezia (2-1). Stefano Pioli nel post partita non sembrava aver chiesto niente di meglio ai propri giocatori: "È stata una partita complicata, la quinta in 14 giorni con il caldo e contro una squadra che sta bene", ha detto l'allenatore del Milan ai microfoni di Dazn. "È una grande vittoria: io credo che abbiamo giocato bene ma non benissimo. È importante vincere queste partite, soffrendo: questo significa che stiamo crescendo. È troppo facile vincere le partite quando giochi bene: se riusciamo a farlo anche quando non giochiamo bene significa che siamo sulla giusta strada e con il giusto spirito. Non dobbiamo però perdere l’umiltà, ma continuare a lavorare con questo spirito di sacrificio fino alla fine. Le aspettative quest’anno sono aumentate, ma vedo e sento gli atteggiamenti giusti da parte di questi ragazzi". Protagonista della partita di oggi è stato Daniel Maldini, il figlio di Paolo, che alla prima da titolare in Serie A ha subito segnato un gol. Questo il commento di Pioli sul suo giocatore: "La cosa più importante è che ha talento: ha tecnica, vede il gioco e si sa inserire. Credo che debba fare di più nell’essere più rapido nello smarcamento. Ricordiamoci però che stiamo parlando di un ragazzo che ha fatto la prima partita da titolare in Serie A. Ci darà soddisfazione in futuro". Una vittoria arrivata nonostante alcune difficoltà di partenza: "Oggi temevo questa partita, innanzitutto per le dimensioni del campo: non credo che siano del tutto corrette, In Serie A ci dovrebbero essere le stesse dimensioni per tutti, e anche per gli impegni. Poi perché giochiamo ogni tre giorni e avevamo alcune assenze importanti. Non vedo l’ora di avere la profondità di rosa: il club mi ha messo a disposizione un gruppo completo, pieno di potenziali titolari. Abbiamo tante soluzioni in ogni reparto". 

Brahim Diaz: "Sono felicissimo. Il coro su di me? Lo sto imparando"

leggi anche

Brahim Diaz salva il Milan: 2-1 allo Spezia

Oltre a Daniel Maldini, l'altro protagonista della vittoria del Milan sullo Spezia è stato Brahim Diaz, autore del gol del definitivo 2-1 che ha regalato la vittoria alla squadra di Pioli. Questo il suo commento a caldo dopo il triplice fischio: "Sono contento per questa vittoria perché qui è sempre complicato giocare. Loro hanno fatto una buona partita ma noi abbiamo lottato e giocato come sempre. Sono felicissimo: mi sento bene e ho fiducia in me e in tutta la squadra. Basta questo, ma si può fare sempre di più. Tutti lottiamo per questa squadra, e lo stiamo facendo bene. La '10' un peso? No, mi piace avere personalità. Il coro su di me? Lo sto imparando, è di una leggenda come Kakà. Il sostegno dei tifosi è incredibile. Per loro sono molto felice". 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche