Juve-Samp, Allegri: "Dovevamo chiuderla prima. Dybala e Morata out con Chelsea e Torino"

Serie A

Le parole dell'allenatore bianconero dopo il 3-2 alla Sampdoria: "Al 20' potevamo stare sul 3-0. E in difesa avevamo fatto bene prima delle due disattenzioni". Poi sugli infortuni: "Fa parte del gioco, speriamo di averli dopo la sosta". Locatelli: "Il primo gol emozione indimenticabile, lo sognavo così"

JUVE-CHELSEA LIVE

"Avremmo dovuto chiuderla prima, ma siamo contenti per la vittoria. Ora ci prepariamo con serenità per il Chelsea". Massimiliano Allegri commenta così a Sky Sport il secondo successo di fila della Juventus, il primo all'Allianz Stadium. Una partita in cui la sua squadra ha creato tanto, subendo però gol per la ventesima giornata di fila: "Avevamo fatto bene la fase difensiva, poi sono arrivate le due disattenzioni sulla marcatura di Alex Sandro e la palla persa in uscita. Dobbiamo lavorare per non prendere gol, in questo momento lo subiamo al primo calcio d'angolo. Persa la cultura del lavoro? Non so cosa sia successo in questi due anni, ma noi stiamo lavorando bene. Abbiamo creato molto di più rispetto alle altre partite e dopo venti minuti potevamo stare sul 3-0. Siamo in un momento in cui sprechiamo tante energie mentali e non possiamo pensare che la Juventus domini per novanta minuti. Contro una buona squadra comunque non abbiamo sofferto più di tanto".

Allegri: "Dybala e Morata out con Chelsea e Torino"

Tra le note negative del pomeriggio della Juventus, però, ci sono gli infortuni di Paulo Dybala e Alvaro Morata. In attesa degli esami del caso, queste le parole di Massimiliano Allegri: "Non ci saranno né con il Chelsea né con il Torino. Speriamo di averli dopo la sosta, ma fa parte del gioco e della stagione. Dovremo essere bravi ad andare anche oltre le assenze. Kulusevski l'alternativa a Dybala? Ha fatto bene. Può giocare in quella posizione, ma può fare anche la mezzala giocando in una posizione diversa, meno spalle alla porta".

Locatelli: "Emozione che non dimenticherò mai"

Insieme a Dybala, tra i protagonisti del secondo 3-2 consecutivo dopo quello del Picco di La Spezia c'è stato anche Manuel Locatelli. Il centrocampista della Juventus ha segnato contro la Sampdoria il primo gol in maglia bianconera: "È un'emozione che non dimenticherò mai: l'ho sempre sognato e farlo qui nella nostra casa ha un valore aggiunto", le sue parole a Sky Sport. "Era fondamentale vincere - prosegue - perché il mister ci aveva chiesto di fare un passo in avanti. Ci siamo riusciti e ora dobbiamo continuare così. Chi avesse segnato non importava". Poi la dedica e la risposta sui compagni di reparto: "Il primo pensiero va alla mia ragazza e a tutti i tifosi juventini che mi stanno mostrando il loro affetto. Noi seguiamo quello che ci dice il mister. Siamo giovani, ma abbiamo anche dei senatori che trainano il gruppo e questo è fondamentale per noi: dobbiamo stare tranquilli", ha concluso.

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche