Milan-Verona, Pioli: "È stata una grande prova di maturità"

Serie A
©IPA/Fotogramma

L'allenatore rossonero dopo il successo contro i veneti: "Questi tre punti sono importantissimi per proseguire nel nostro percorso. Vittoria scudetto? Pensiamo in piccolo. La maturità serve per avere continuità e restare competitivi fino alla fine. Sono molto orgoglioso del carattere della squadra. Castillejo esemplare"

MILAN-VERONA 3-2, GLI HIGHLIGHTS

È una notte da capolista per il Milan. Grazie alla vittoria contro il Verona, i rossoneri sono primi in classifica almeno per 24 ore, in attesa del match del Napoli contro il Torino. Un piazzamento conquistato al termine di una partita combattuta contro i veneti, una "prova di maturità" secondo Stefano Pioli: "Questa è una grande prova di maturità - spiega l'allenatore rossonero - La maturità serve per avere continuità e restare competitivi fino alla fine. Per pensare in grande dobbiamo pensare prima in piccolo, cioè partita dopo partita". La vittoria di questa sera, dunque, non viene considerata una vittoria scudetto da Pioli: "È un successo importantissimo che vale tre punti - ammette - Sappiamo che il campionato è molto difficile, gli avversari sono fortissimi. Cerchiamo di rimanere competitivi, pensiamo in piccolo".

"Orgoglioso del carattere della squadra"

leggi anche

Milan di rimonta, da 0-2 a 3-2: Verona battuto

Da 0-2 a 3-2. Una rimonta di peso quella dei rossoneri, frutto del carattere della squadra secondo l'allenatore: "Nel primo tempo il Verona è stato più pronto di noi, vincendo i duelli e conquistando le seconde palle - racconta Pioli - Nel secondo tempo, aumentando il ritmo e il dinamismo, siamo stati più bravi di loro. Sono molto orgoglio del carattere della squadra. Hanno dimostrato di non voler perdere una partita difficile e complicata. Siamo stati bravi. Alla fine del primo tempo ho visto i giocatori convinti, dovevamo cambiare passo e ci siamo riusciti".

"Castillejo deve essere preso da esempio"

leggi anche

Giroud: "Non vedo l'ora di giocare ancora con Ibra

Pioli ha speso parole d'elogio nei confronti di Castillejo, protagonista nella rimonta grazie al rigore procurato e al cross dal quale nasce la terza rete rossonera con l'autogol di Gunter: "Castillejo deve essere preso d'esempio. Le mie scelte sono state penalizzanti nei suoi confronti, ma ha sempre dimostrato il suo impegno. Sono felice che chiunque entri in campo si faccia trovare pronto. Questo è il nostro segreto. Il club ha costruito una rosa forte, riusciamo a essere sempre competitivi perché ho tante scelte e tanti giocatori forti. Questo è un premio per il lavoro svolto dall'area tecnica". L'allenatore rossonero, infine, ha parlato di Ibrahimovic: "Spero che cresca e stia bene fisicamente, ha una presenza importante. Speriamo possa giocare tante partite da qui alla fine del campionato".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche