Allegri dopo Juventus-Roma: "Vittoria importante. La Roma meritava ampiamente il pari"

juventus

L'allenatore bianconero riconosce i meriti dei giallorossi, ma elogia lo spirito dei suoi: "Sapevamo che sarebbe stata una partita complicata. Gli episodi hanno girato dalla nostra parte, ma quando giochi da squadra è più facile che questo accada". E sul difficile inizio di stagione: "Non conoscevo bene la squadra, qualche danno l'avrò fatto anche io..."

JUVENTUS-ROMA 1-0, GOL E HIGHLIGHTS

Per la terza partita consecutiva la Juventus non subisce gol e arriva un'altra vittoria, che permette ai bianconeri di fare un altro passo in avanti in classifica. Un successo sofferto, ma importante, come ha riconosciuto Massimiliano Allegri al termine della gara: "E' un buon risultato perchè per la terza volta non abbiamo subito gol. Abbiamo fatto una buona partita, subendo qualche ripartenza da parte loro. E' normale che bisogna ancora crescere, anche perchè quando abbiamo la palla a volte o ci addormentiamo o ci innervosiamo. Ma è una vittoria importante, abbiamo dato un altro colpetto alla classifica e ora pensiamo alla Champions, che sarà un altro impegno importante. La prestazione della Roma? Sapevamo che sarebbe stata una partita complicata. La Roma avrebbe meritato ampiamente il pareggio perchè ha fatto una buona partita. Sono partite che si giocano sugli episodi che stasera sono andati dalla nostra parte. Però quando giochi da squadra, gli episodi arrivano dalla tua parte. Ma la Roma ha fatto una grande partita e penso sia una delle migliori squadre del campionato".

"Szczesny ha ritrovato il suo valore"

leggi anche

Mou: "Rigore? Quarto uomo mi ha detto che..."

Un successo targato anche Szczesny, che parando il rigore di Veretout sul finire del primo tempo ha riscattato alcuni gravi errori nella primissima parte della stagione: "Oggi Szczesny ha ridato alla squadra quello che è il suo valore. Ha fatto errori tutti insieme e ora sta avendo una continuità di rendimento. La squadra ha giocato con spirito di sacrificio, per certi tratti della partita anche con un buon fraseggio, ma bisogna migliorare nella qualità. Piano piano ci arriveremo, ma ci mancavano giocatori importanti e quando tutti giocano con un certo spirito è più difficile subire gol. E' normale che bisogna ulteriormente migliorare in diverse fasi di gioco". E nella prossima giornata si va a San Siro ad affrontare l'Inter: "Era importante vincere oggi, perchè siamo andati a un punto dal quarto posto e abbiamo fatto un altro passettino in avanti. Mercoledì dovremo cementare ancora di più il passaggio del turno in Champions e poi penseremo a una grande sfida come quella di San Siro".

"Inizio difficile? Qualche danno l'ho fatto anche io..."

vedi anche

Vantaggio su rigore, perché andava concesso

Infine, Allegri ha analizzato i motivi dell'inizio stentato della sua squadra, che piano piano ha ritrovato solidità nelle ultime settimane: "Ci siamo ritrovati il 5 agosto e anche io dovevo conoscere una squadra nuova. Inizialmente i cambi ci davano poco, mentre adesso sono molto più incisivi a partita in corso. Un po' di danni li avrò fatti anche io all'inizio, ora cercherò di farne un po' meno per dare una mano a questi ragazzi".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche