Roma, Mourinho: "Rigore? Quarto uomo mi ha detto che non esiste il vantaggio. E io..."

roma
©Getty

Il rammarico dell'allenatore giallorosso: "Anche la Juventus ci ha fatto i complimenti nello spogliatoio. Qualche anno fa ho vinto a Torino senza meritare, questa partita dimostra chiaramente che stiamo andando nella direzione giusta". E sugli episodi arbitrali: "Non commento il rigore, i tre minuti di recupero dimostrano un'intenzione"

JUVENTUS-ROMA 1-0, GOL E HIGHLIGHTS

Una buona prestazione all'Allianz Stadium che però non basta alla Roma per evitare la sconfitta contro la Juventus. Josè Mourinho ha però solo complimenti per la sua squadra al termine della gara, finita 1-0 in favore dei bianconeri: "Dico solo che ho visto una grande Roma e l'ho detto nello spogliatoio. Ovviamente parliamo di una sconfitta, però posso solo dire grande Roma in tutti gli aspetti. Spero che tutte le parole che abbiamo sentito nello spogliatoio da parte della Juventus vengano dette pubblicamente perchè la mia squadra lo merita. Hanno avuto difficoltà e lo sanno perfettamente perchè sono dei professionisti. Qualche anno fa ho vinto qua senza meritarlo, questa sera abbiamo fatto una partita che dimostra chiaramente la direzione in cui stiamo andando. Una sconfitta è una sconfitta e i numeri dicono zero punti per noi, però la squadra che meritava di vincere ha perso".

"Non commento il rigore, i tre minuti di recupero invece..."

leggi anche

Vantaggio su rigore, perché andava concesso

Mourinho non ha voluto commentare l'episodio del calcio di rigore assegnato alla Roma (con la mancata regola del vantaggio concessa, che avrebbe permesso ad Abraham di realizzare l'1-1), ma ha parlato dei tre minuti di recupero concessi nel finale, per i quali si è lamentato in campo con Orsato: "I tre minuti di recupero sono un qualcosa di ovvio e dimostrano chiaramente un'intenzione. Un'altra cosa è l'episodio del rigore che non voglio commentare. Non ho tutti i dati nelle mie mani, non ho visto e voglio cercare di isolarmi da questo episodio e concentrarmi su quello che la mia squadra ha fatto. Il quarto uomo mi ha detto che non esiste regola del vantaggio su calcio di rigore, a quel punto non ho più voluto discutere".

"Veretout e Abraham? Non è un problema"

leggi anche

Nessuna lesione per Zaniolo: proverà per il Napoli

Infine, Mourinho ha commentato l'episodio che ha visto coinvolti Veretout e Abraham, con l'ex Chelsea che voleva battere il calcio di rigore. Alla fine dal dischetto è andato il rigorista designato, Veretout, che si è visto parare la conclusione da Szczesny: "Abraham è un ragazzo coraggioso, pieno di fiducia. E' entrato nell'azione del rigore e qualche minuto prima ha avuto una situazione in cui ha trascinato la squadra. Era in un momento di grande fiducia ed è arrivato il rigore. Noi abbiamo una lista di rigoristi e il primo è Veretout, il secondo è Pellegrini e il terzo è Abraham. Se poi i giocatori si mettono d'accordo in campo per me non è un problema. Sia Abraham che Veretout hanno fatto una grande partita".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche