Spalletti dopo Roma-Napoli: "Espulsione? Ho detto a Massa che è stato bravo..."

napoli
©Ansa

L'allenatore del Napoli ha commentato il cartellino rosso ricevuto da Massa dopo il fischio finale: "Sono andato a dirgli che un paio di cose gli sono andate a posto, facendo riferimento a degli episodi, e poi gli ho detto che è stato bravo. E mi ha buttato fuori. Spero che capisca e si faccia chiarezza su quello che ha interpretato"

ROMA-NAPOLI 0-0, GLI HIGHLIGHTS

Il Napoli ferma a quota 8 la sua striscia di vittorie consecutive in questo inizio di campionato. All'Olimpico finisce 0-0 al termine di una gara intensissima e che ha visto anche l'espulsione di entrambi gli allenatori. Luciano Spalletti, intervenuto al termine della gara, ha voluto fare chiarezza sul cartellino rosso ricevuto da Massa qualche istante dopo il triplice fischio finale: "Sono andato a salutare Massa e gli ho detto che un paio di cose gli sono andate a posto, facendo riferimento ad alcuni episodi della partita, e poi gli ho detto che è stato bravo. E mi ha buttato fuori. E' un qualcosa che mi dispiace perchè sono stato zitto tutta la partita e con tutte le buone intenzioni. Non ho mai protestato, mai detto niente e sono andato fuori. Spero che capisca e riesca a far chiarezza su quello che ha interpretato. Problema di comunicazione con gli arbitri? Da parte mia no. Io alla fine ho salutato l'arbitro e secondo me Massa ha arbitrato benissimo una partita difficilissima. Poi ci si può lamentare del singolo episodio, loro magari hanno protestato un po' più di noi, ma siamo rimasti sempre composti".

"Grande partita da parte di entrambe le squadre"

leggi anche

Mourinho: "Gara di alto livello, pareggio giusto"

L'allenatore del Napoli ha proseguito, analizzando la sfida dell'Olimpico: "Tutte e due le squadre hanno giocato una grande partita, provando entrambe a vincerla e alla fine si sono equivalse. Le situazioni importanti per far gol sono state poche sia da una parte che dall'altra perchè entrambi siamo riusciti a mantenere un grande equilibrio. Noi dobbiamo avere questa mentalità, provando a spingere forte in ogni partita per creare uno spirito di squadra corretto. Il gruppo merita questa volontà di andare a vincere le partite. A volte non sono tanto convinti e bisogna dargli quell'aiutino in più però è un gruppo che recepisce bene. Non era facile venire a giocare a Roma con l'Olimpico pieno e dopo la sconfitta con il Bodo Glimt, ma abbiamo dimostrato di avere tante cose".

"I cori dell'Olimpico? Non sono un problema, resto della mia idea"

leggi anche

La Roma ferma il Napoli: 0-0 e allenatori espulsi

Infine, Spalletti ha commentato l'accoglienza ricevuta dall'Olimpico, che non gli ha risparmiato fischi e qualche insulto, con l'allenatore del Napoli che ha alzato il braccio per "salutare" il pubblico che gli stava dedicando un coro poco simpatico: "Ho salutato l'Olimpico? I cori erano rivolti a me e allora ho risposto. Per me non sono un problema gli insulti, io resto della mia idea e ho ricordi bellissimi del mio periodo a Roma, poi ognuno può reagire come vuole".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche