Milan-Torino, Juric: "Voglio il massimo anche a San Siro, non ci sarà un vero turnover"

torino

L'allenatore granata spiega le possibili scelte per il match di San Siro: "Farò delle scelte, ma non saranno condizionate dalla prossima sfida contro la Sampdoria. Belotti? Mi aspetto da lui un impegno massimo e ha tutte le qualità per fare un campionato bellissimo. Poi a fine stagione deciderà cosa è meglio per lui"

MILAN-TORINO LIVE

Reduce dalla vittoria contro il Genoa e da due ottime prestazioni (che però hanno portato a due sconfitte) contro Juventus e Napoli, il Torino guarda con fiducia alla sfida di martedì alle ore 20.45 a San Siro contro il Milan. Lo fa anche Ivan Juric, che nella conferenza stampa della vigilia non abbassa però l'attenzione e vuole provare a fare bottino pieno anche al Meazza: "Noi vorremmo fare risultato naturalmente, ci rendiamo conto che di fronte avremo una squadra completa, composta da giocatori dinamici e moderni, che ha risorse per fare fronte a qualsiasi situazione di gioco. In questo somiglia molto al Napoli. Probabilmente abbiamo qualche punto in meno di quanti meritassimo però il campionato va così e quindi pensiamo a fare bene quello che stiamo preparando. Non farò turnover vero e proprio, farò delle scelte, sì, ma non condizionate dalla prossima con la Sampdoria: pensiamo a trarre il massimo da San Siro".

"Belotti può fare benissimo, poi a fine stagione deciderà lui"

leggi anche

Pioli: "Kessié ok, Theo a partita in corso"

E tra le scelte indicate da Juric, potrebbe esserci anche il rientro dal primo minuto di Andrea Belotti: "Da lui mi aspetto un impegno massimale sino al termine della stagione, questo ci siamo detti e questo so che verrà mantenuto. Confido in un campionato bellissimo da parte sua, ha tutti i mezzi per riuscirci. Poi a fine stagione sarà libero di decidere cosa è meglio per lui. Per quanto riguarda la partita di domani il nostro gioco non cambia a seconda del centravanti, sia Sanabria che Belotti sono bravi e sanno come far girare la squadra".

"Pobega e Brekalo? Bene, ma mi aspetto ancora di più"

approfondimento

Inter rimontata, già 9 i punti persi da vantaggio

Infine, l'allenatore del Torino ha parlato di alcuni singoli come Pobega e Brekalo che stanno facendo molto bene in questa prima parte di stagione: "Pobega ha caratteristiche da tuttocampista nel senso che sa fare di tutto perché può mettere in campo fisicità e abilità tecniche oltre al tempismo negli inserimenti sotto porta. È un giovane molto interessante, in grado di crescere e migliorarsi ulteriormente. Brekalo finora è andato benino, era una opportunità di mercato e l’abbiamo colta. Può fare molto meglio, in ogni modo. Mi aspetto progressi tecnici e comportamentali da tanti dei miei giocatori e li ho trovati tutti disponibili all’impegno".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche