Napoli-Lazio, Sarri: "Match senza recriminazioni, noi in difficoltà perenne"

lazio
©Getty
sarri_getty

L'allenatore biancoceleste dopo il ko contro gli azzurri: "Ogni 4-5 match vengono fuori gare di questo tipo. Bisogna capire da dove nascono questi alti e bassi. Napoli è nel mio cuore, credo sia superiore alle altre squadre di alta classifica"

NAPOLI-LAZIO 4-0, GOL E HIGHLIGHTS

Napoli si conferma un tabù per Maurizio Sarri. Dopo quasi due anni l'allenatore è tornato al "Maradona" e, per la quinta volta in carriera, non è riuscito a vincere da avversario. La sconfitta 4-0 della sua Lazio contro gli azzurri di Spalletti, però, porta con sé delle ferite importanti a causa dell'atteggiamento biancocelesti: "La squadra aveva fatto dei passi in avanti, come è solito ogni quattro o cinque partite vengono fuori gare di questo tipo - spiega Sarri dopo il match - Il Napoli ha fatto una grande partita, credo che sia superiore anche alle altre dell’alta classifica. Napoli ce l'ho nel cuore, mi piace la città e i napoletani: non è una città normale per me. Sul match c’è poco da dire, eravamo in difficoltà perenne. L’approccio non è stato giusto, sui primi due gol ci abbiamo messo del nostro. È un match senza recriminazioni".

"Passare da dieci a uno non è ammissibile"

leggi anche

Spalletti: "Vittoria indelebile, è la più bella"

Secondo Sarri, la Lazio deve fare i conti con tanti alti e bassi che stanno influendo sulla continuità della formazione biancoceleste: "Vedo una squadra che fa fatica a stare su livelli di attivazione e applicazione forte - ammette - Giocando ogni tre giorni è più difficile, passiamo da dieci a uno, questo non è ammissibile. Non c’è da essere pessimisti oppure ottimisti, bisogna capire da dove nascano questi alti e bassi e cercare di metterli apposto. Mi aspettavo di tutto fuorché una gara di questo tipo". 

"Felipe Anderson è in fase di down"

L'allenatore biancoceleste si è soffermato su Felipe Anderson, lanciando un campanello d'allarme sul momento del brasiliano: "Felipe Anderson è un oggetto delicato, quando si spenge, lo fa in maniera seria, così come quando s’accende - racconta Sarri - È in una fase di down, la sua carriera è stata sempre questa. Noi stiamo cercando d’accompagnarlo a un rendimento meno altalenante, ma è dura".

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche