Juventus, Dybala al meglio con il 4-2-3-1: così contro il Genoa? Le news

juventus
Francesco Cosatti

Francesco Cosatti

©IPA/Fotogramma

E' il giocatore con più talento ed è sempre il riferimento per l'attacco: Paulo Dybala è al centro della Juventus. E c'è un sistema in cui rende al meglio, il 4-2-3-1. I numeri  dell'argentino e l'ipotesi per la sfida contro il Genoa di Sheva

JUVE-GENOA LIVE

Dopo l’addio di Cristiano Ronaldo è Paulo Dybala il primo riferimento in attacco per la Juventus. Per questo nel bene e nel male, si parla sempre dell’argentino. Per i gol, o gli errori come il rigore volato fuori all’Arechi, per la questione contrattuale -sempre attuale con il prossimo rinnovo di contratto- o per l’eterna questione su quale sia la miglior pozione in campo per lui. Paulo Dybala, si trova bene nel 4231 che si è visto a Salerno, non solo per il gol fatto. Lo dicono i numeri. E’ uno dei sistemi di gioco che più lo esalta, che gli permette di vedere la porta in queste sette stagioni in bianconero. Conta, il sistema di gioco è vero, ma contano soprattutto gli interpreti. E allora in assoluto dal 2015, da quando è diventato un giocatore della Juventus, è Mario mandzukic il suo miglior partner in crime. A seguire il connazionale Gonzalo Higuain. I numeri invece diminuiscono quando si tratta di Alvaro Morata, che contro il Genoa potrebbe partire titolare, dopo l’iniziale panchina di Salerno. Allegri sa bene quanto questa sfida sia importante per la classifica, per non lasciar scappare le prime quattro del gruppo. Per questo serve il miglior Dybala, e per questo anche il 4231 potrebbe tornare utile. 

Arriva sempre primo

Ricevi live da SkySport le breaking news sui principali eventi sportivi. Per accettare le notifiche devi dare il consenso nel successivo popup.

Ricevi le notifiche