Bologna, una maglia per Zaki: "Regalo fantastico, non vedo l'ora di tornare al Dall'Ara"

l'omaggio

Il ricercatore, liberato ma ancora in Egitto, ha ricevuto dal Bologna, città nella quale viveva prima di tornare in patria e venire incarerato, una maglia numero 10 con le firme dei giocatori e di Mihajlovic: "Un regalo fantastico, ora posso sentire lo spirito di Natale", le sue parole. Allegato c'era un messaggio di Fenucci: "Contenti per la tua liberazione, ti aspettiamo al Dall'Ara"

Patrick Zaki da pochi giorni è uscito dal carcere, ma è ancora sotto processo. Il ricercatore è in attesa di lasciare l'Egitto, ma è ancora nella black list e quindi impossibilitato a lasciare il Paese, almeno fino a quando questa storia non si sarà conclusa. In attesa che tutto si risolva, Zaki ha ricevuto un piacevole regalo dal Bologna, squadra della città che lo ha ospitato in Italia prima del suo infausto ritorno in Egitto, che gli ha fatto recapitare una maglia con la numero 10 e la firma di tutti i giocatori, oltre che dell'allenatore Sinisa Mihajlovic. "Un regalo fantastico, ora posso sentire lo spirito di Natale. Non riesco a esprimere quanto sono felice con questo regalo", il messaggio scritto dal ricercatore. Che ha aggiunto: "Spero di tornare presto allo stadio".

Il messaggio di Fenucci: "Ti aspettiamo al Dall'Ara"

leggi anche

Serie A, il calendario del prossimo turno

Il Bologna ha inviato la maglietta a questo tifoso d'eccezione, un regalo accompagnato da un messaggio scritto da Claudio Fenucci in data 9 dicembre: "Caro Patrick, siamo felicissimi per la tua liberazione e non vediamo l'ora di vederti allo stadio Dall'Ara. Nel frattempo speriamo possa farti piacere ricevere la maglia del tuo Bologna, con tutte le firme dei giocatori come segno di affetto", ha scritto il Ceo della società rossoblù.