Bologna-Juventus, Mihajlovic: "La Juve è una diretta concorrente, ma sono fiducioso"

bologna

L'allenatore rossoblù: "Serve andare in campo a 100 all'ora e sperare che loro non siano in giornata. I bianconeri sono una nostra diretta concorrente, ma sono fiducioso. Dimostrare fiducia e autostima sarebbe un segnale di maturità. Importante il rientro di Dominguez"

BOLOGNA-JUVE LIVE

"La Juventus è una nostra diretta concorrente, dobbiamo andare in campo sapendo che se non andiamo a cento all’ora non si vince. Ma i ragazzi lo hanno capito e sono fiducioso". Sinisa Mihajlovic presenta così in conferenza stampa la sfida tra il suo Bologna e i bianconeri in programma sabato alle 18 al Dall’Ara. L’allenatore rossoblù avvisa i suoi sulle insidie del match: "La Juve è sempre la Juve. Dybala e Chiesa sono importanti per loro ma non cambia nulla che ci siano o meno. Ho sempre citato la Juve come modello per la gestione della squadra. Sarà una partita difficile per noi ma penso anche per loro. Dobbiamo fare una partita perfetta sperando che loro non siano in giornata", le parole di Mihajlovic.

"Dimostrare fiducia e autostima sarebbe un segnale di maturità"

leggi anche

Allegri: "Restiamo sereni, 21 gare per rimediare"

L’allenatore del Bologna fa il punto sul momento della sua squadra: "Veniamo da due risultati negativi, il nostro campionato non è una linea retta. Riuscire a tenere la fiducia e l’autostima alta sarebbe un segnale di grande maturità. Prima della Roma parlavo di serbatoio emozionale è da lì che dobbiamo tirare fuori l’entusiasmo per ritrovare l’equilibrio. In passato l’obiettivo era la salvezza, ora è quello di stare nella classifica di sinistra. Dobbiamo alzare tutti i livelli. Questo gruppo è cresciuto tanto, ma deve maturare ancora. Io non mi accontento e sono convinto che raggiungeremo il nostro obiettivo". Mihajlovic annuncia il ritorno di Dominguez: "È un giocatore molto importante per noi, ci dà equilibrio e sostanza in fase di possesso e in fase di non possesso. Viola è migliorato ma ha ancora difficoltà in partite con alti ritmi. Schouten? Anche lui è importante per noi, sta migliorando e dovrebbe tornare a gennaio".