Gravina: "Protocollo Covid ok, porte chiuse se tampone ai vaccinati"

Serie A
gravina 7

Il presidente della Federcalcio è tornato a parlare del Covid di nuovo d'attualità dopo la mancata partenza per Udine della Salernitana su imposizione della Asl campana: "Il protocollo funziona, ma non possiamo intervenire sui blocchi delle autorità sanitarie. Se imporranno il tampone ai vaccinati si giocheranno le partite a porte chiuse"

COVID: DATI E NEWS LIVE

Una lunga conferenza stampa, tanti i temi toccati e d'attualità per il calcio italiano con una copertina che è tornata ad essere legata al Covid visti gli ultimi sviluppi legati alla mancata trasferta della Salernitana a Udine che rischia di aprire un nuovo caso spinoso. "Il protocollo è noto, ha sempre funzionato. Abbiamo solo un problema: quello delle Asl. Lì possiamo fare poco. Oggi intervengono in maniera abbastanza diffusa. Il problema e' che a livello di legislazione nazionale c'è l'autonomia delle singole Regioni e delle singole Asl per adottare provvedimenti che sono inconfutabili. Ho un solo interlocutore oggi, il Ministro Speranza. Stiamo provando comunque ad avviare una discussione amichevole con le autorità sanitarie ma è un lavoro immane. E' auspicabile un tavolo di confronto collegiale". 

 

"Tampone ai vaccinati? Giocheremmo a porte chiuse"

L'aumento dei casi covid in serie A non sembra preoccupare troppo Gravina: "C'è questa esplosione di contagi che sta colpendo diversi calciatori che hanno fatto la seconda dose. Fortunatamente i no vax da noi non hanno grande spazio. Speriamo in tempi rapidi si arrivi a una regressione della pandemia". Ben più grave la possibile imposizione, che il governo potrebbe decidere, di un tampone da fare anche ai vaccinati per entrare allo stadio. "Dobbiamo aspettare la cabina di regia del 23 dicembre, io auspico che non venga imposto il tampone ai vaccinati, altrimenti si tornerebbe agli stadi a porte chiuse"

Gravina: "Su plusvalenze non esiste criterio oggettivo" 

Altro tema caldo è quello delle plusvalenze "fittizie" oggetto di indagini di varie procure italiane. Il numero uno della Figc ha detta la sua in merito alla proposta del numero uno della Fifa di trovare un algoritmo per determinare le valutazioni oggettive dei cartellini: "Ho parlato con Infantino, se ritiene che ci sia un criterio oggettivo contro le plusvalenze lo comunichi. Ho motivo di ritenere che non c’è, ma non voglio entrare nel merito dell'algoritmo. Ci sono leggi di mercato su cui nè io nè Infantino possiamo intervenire o incidere. Possiamo incidere sotto il profilo sportivo ricorrendo ad altri argomenti, ha aggiunto il presidente federale, basterebbe non considerare le plusvalenze ai fini dell’iscrizione ai campionati”.

Gravina: "Tutte le società in regola con gli stipendi"

Plusvalenze, bilanci dei club ma anche stipendi da pagare nei tempi giusti. Argomenti collegati fra loro sui quali il presidente della Fiorentina Commisso ha chiesto a Figc e Lega calcio di esprimersi con nettezza. E Gravina lo ha fatto: “Sento parlare di stipendi non pagati, tutte le società sono in regola per gli emolumenti trimestre ottobre/novembre/dicembre ma ci sono nove società che hanno addirittura anticipato due mensilità. Oggi ho portato in consiglio dei dati ufficiali: nessuno, in questo momento, è autorizzato a dare informazioni che non sono fondate”. Ho sentito parlare di controlli allentati, ma qui non si allenta nulla il calcio ha dimostrato di essere rispettoso”.-

Gravina: "Salernitana? Senza novità dal 31 dicembre è fuori"

leggi anche

Udinese-Salernitana, niente rinvio e niente gara: ecco cosa succederà

Sulla situazione societaria della Salernitana Gravina è stato ancora più esplicito: "Non ci sono sconti rispetto alla scadenza del 31 dicembre per la cessione della Salernitana. Non mando la federazione al massacro ma senza elementi oggettivi al 31 dicembre la Salernitana è fuori. La proroga non è contemplata. La città di Salerno merita rispetto. Io sono il titolare dei diritti di quella città, non della società. Faccio una scommessa: sono certo che in dieci giorni la Salernitana troverà un acquirente".