Szczesny dopo Juventus-Cagliari: "Abbiamo la puzza sotto al naso e non mi piace"

juventus

L'accusa del portiere bianconero dopo la gara col Cagliari: "Abbiamo lavorato tanto ma bisogna ancora migliorare, spesso giochiamo con la puzza sotto al naso e questo non mi piace. Non so cosa succede, ma capita che spesso ci abbassiamo nei secondi tempi: è successo contro il Venezia e loro hanno pareggiato, per fortuna con il Cagliari ci è andata bene"

Si è chiuso con un successo il 2021 della Juventus, che ha superato 2-0 il Cagliari all'Allianz Stadium. Cinque risultati utili consecutivi per i bianconeri, che da novembre stanno mantenendo un ritmo da zona Champions con 19 punti conquistati sui 24 a disposizione. Migliorato soprattutto il rendimento difensivo: solo 2 gol subiti nelle ultime 8 giornate di campionato come sottolineato da Wojciech Szczesny, che però critica un atteggiamento sbagliato da parte della squadra in determinate situazioni: "Abbiamo lavorato, ma c'è ancora tanto da migliorare sia in fase difensiva che davanti – le parole del portiere –. Ogni tanto, sull'1-0, ci troviamo troppo bassi perché magari ci sentiamo un po' più comodi così, però questo non va bene. Spesso si gioca con la puzza sotto al naso e non mi piace".

"Ci facciamo trovare troppo bassi nel secondo tempo"

leggi anche

Allegri: "Firmerei per questo distacco a febbraio"

Un atteggiamento che è costato alla Juve tanti punti: "Purtroppo è successo tante volte, anche a Venezia dove abbiamo preso gol. Non so cosa succede, ma ci troviamo troppo bassi durante i secondi tempi. Non si può abbassare il livello di energia e di concentrazione, anche solo per 10 o 15 minuti nella ripresa. Con il Cagliari ci è andata bene, a Venezia invece abbiamo perso due punti". Decisiva la parata su Joao Pedro: "Mi do 6 come voto perché mi sembrava abbastanza centrale", conclude il portiere bianconero.