Mou, frecciata alla Lazio dopo Roma-Bologna: "Oggi si può vincere con gol in fuorigioco"

ROMA
©Getty

L'allenatore giallorosso dopo il pareggio contro il Bologna: "Partita brutta e con poca qualità. Siamo stanchi, è ovvio". Sugli arbitri e su quanto accaduto nel corso di Spezia-Lazio: "Inaccettabile che oggi si vinca ancora con un gol in fuorigioco". E su Zaniolo: "Siete ossessionati da lui, sia voi che gli arbitri"

ROMA-BOLOGNA 0-0, GLI HIGHLIGHTS

Una partita non bellissima, con alcune occasioni sia da una parte che dall'altra, ma terminata 0-0. Non riesce a vincere la Roma, che viene così raggiunta a quota 59 punti dalla Roma. Tanto turnover per José Mourinho, che nel post gara non era felicissimo per la prestazione: "È stata una partita con poca qualità. La squadra che voleva vincere non ha fatto una prova sufficiente, la squadra che non voleva vincere ha fatto ciò che voleva - ha dichiarato l'allenatore portoghese -  Ha influito ovviamente la partita contro il Leicester, influirà anche quella di giovedì prossimo. Giovedì saranno quattordici partite in Europa, quindi è difficile non soffrire fisicamente". Una partita povera di qualità, come dichiarato da Mourinho, che ha poi proseguito: "Oggi volevamo vincere, abbiamo sprecato qualche opportunità, ma è stata una partita brutta. La responsabilità è sia nostra, perché non abbiamo fatto ciò che dovevamo, sia loro che hanno fatto la partita che volevano, sia dell'arbitro, che non si è preoccupato dello spettacolo". In seguito Mourinho ha parlato ancora degli arbitri, in riferimento al gol di Acerbi di ieri tra Spezia e Lazio: "Dopo ventidue anni si vince ancora con un gol in fuorigioco. Ai tempi poteva accadere, oggi però succede ancora. Inaccettabile ciò che è successo ieri. Sono cambiate tante cose, tranne questa e voi (giornalisti, ndr). Se oggi avessi fatto giocare tutti i titolari, adesso sicuramente mi avreste chiesto perché non li ho lasciati a riposo".

"Siete ossessionati da Zaniolo, sia voi che gli arbitri"

vedi anche

Roma-Bologna 0-0. HIGHLIGHTS

Mourinho ha poi parlato dei quattro cambi contemporaneamente, spiegando che l'intenzione era quella di aggiungere qualità alla squadra: "Ho cercato di dare più qualità con i quattro cambi, ma non hanno avuto quell'impatto che io pensavo avessero. Abraham e Zalewski non sono entrati molto bene, così come Pellegrini e Karsdorp. Dovevano giocare mezz'ora, ma non hanno inciso come volevo". Novanta minuti invece per Nicolò Zaniolo, uno dei migliori della Roma soprattutto nel primo tempo, ma se gli si viene chiesto se sarà titolare giovedì, Mourinho risponde così: "Avete un po' di ossessione con Zaniolo, sia voi che gli arbitri".