Inter, Inzaghi ci crede: "Ho già vinto uno scudetto all'ultima giornata"

INTER
©Getty

L'allenatore nerazzurro: "Non era facile dopo la vittoria della Coppa Italia. Abbiamo fatto una grande gara contro un avversario problematico in casa". Sullo scudetto: "Manca una partita e ci crediamo: ho già vinto uno scudetto all'ultima giornata"

CAGLIARI-INTER 1-3, HIGHLIGHTS

Una vittoria che permette all'Inter di rimanere in corsa per lo scudetto. Tutto si deciderà negli ultimi novanta minuti di campionato. I nerazzurri rincorrono il Milan, ma Simone Inzaghi ci crede, così come la squadra: "Manca una partita, la squadra ci crede. Mi è successo personalmente di essere in ritardo di 2 punti e aver vinto lo scudetto. Ci crediamo. Nel calcio non bisogna mai mollare, questa squadra lo ha dimostrato. È sempre sul pezzo non ha mai mollato di un centimetro. Il Milan è davanti e chiaramente abbiamo bisogno di una loro sconfitta oltre che di battere la Sampdoria". Poi sui rimpianti stagionali: "Alla fine ognuno ha i punti che si merita. Rimpianti non ne ho. Penso alla stagione, alle tante gioie e ai due trofei, poi vediamo nell'ultima giornata cosa succede. Rigiocherei la gara d'andata contro il Liverpool, che nel 2022 ha perso soltanto contro di noi".

"Lautaro è un fuoriclasse"

leggi anche

Lautaro come Meazza e Ronaldo: 20 gol da U25

La gara contro il Cagliari, però, è stata difficile: "In settimana abbiamo vinto un trofeo a cui tenevamo moltissimo (la Coppa Italia, ndr). Oggi dovevamo fare una partita seria. Dopo la vittoria del Milan non era affatto semplice. Abbiamo fatto una grande gara contro un'avversaria che in casa è sempre problematica". Altre due reti per Lautaro Martinez, che continua il suo periodo positivo: "È un fuoriclasse, è sempre generoso e lavora per la squadra. Quest'anno ha fatto il record personale di gol, glielo avevo detto che ne avrebbe fatti tantissimi. Lui è stato bravo perché si è sempre impegnato, anche quando non riusciva a segnare".