Roma, Wijnaldum: "Che emozione, questo club mi ha voluto tanto". E svela un retroscena

Serie A
FOTO da asroma.com

Le prime parole da romanista del centrocampista olandese arrivato dal Psg: "Che emozione essere della Roma". E sulla trattativa complessa con il club parigino: "Questa società mi ha voluto tanto, così come i tifosi. Darò il 100%". Poi svela un retroscena...

WIJNALDUM-ROMA, L'UFFICIALITA' - GIOCHERA' CON IL NUMERO 25

CALCIOMERCATO, NEWS E TRATTATIVE LIVE

"È davvero emozionante essere un giocatore della Roma": finalmente può dirlo, Georginio Wijnaldum, diventato ufficialmente un nuovo giocatore giallorosso dopo una lunga trattativa. L’olandese ha scelto la maglia numero 25 e ha parlato al canale ufficiale del club: "Tutte le persone con cui ho parlato mi hanno trasmesso eccellenti sensazioni sul club e sui tifosi". Sulla complessa trattativa che lo ha portato da Parigi a Roma ha aggiunto: "La società ha dimostrato quanto mi volesse attraverso gli sforzi fatti per chiudere positivamente la trattativa, così come lo hanno dimostrato tutti i tifosi che in questi giorni mi hanno manifestato affetto sui social. Questo è qualcosa che dà sempre molta fiducia a un giocatore. Io mi impegnerò a dare il 100% e ad aiutare la squadra a competere per tutti i nostri obiettivi in questa stagione".

Il retroscena svelato da Wijnaldum

vedi anche

Le probabili formazioni a oggi per la 1^ giornata

Wijnaldum ha poi svelato, nel corso della prima intervista rilasciata al canale Youtube del club, un retroscena: "Mio fratello un giorno mi ha chiamato dicendomi che aveva ricevuto moltissimi messaggi sui social di tifosi che volevano che firmassi per la Roma e che scrivevano commenti sotto foto che non avevano nulla a che vedere con il calcio. In quel momento ho sentito davvero l’affetto dei tifosi e del club. I dirigenti volevano fortemente che firmassi. Lì mi sono detto che sì, volevo giocare per la Roma".

Il benvenuto di Tiago Pinto

Nel giorno dell'ufficialità, il sito giallorosso riporta anche le parole di Tiago Pinto: "La scelta di Wijnaldum di venire alla Roma -ha detto il general manager- è l’ennesima dimostrazione che giocatori di qualità tecnica e personalità fuori dal comune credono così fermamente nel progetto del club da impegnarsi con tutte le proprie energie per il buon esito delle trattative". Il portoghese ha dato il benvenuto al centrocampista ormai ex Psg: "Non possiamo che essere particolarmente felici del suo arrivo: Gini ha un’innata leadership, che l’ha portato a diventare capitano di una delle nazionali più forti del mondo, oltre a una classe che renderà sempre più competitiva la nostra squadra".