Lazio, il bilancio dei "nuovi": i promossi e i rimandati arrivati dal calciomercato

il bilancio
©IPA/Fotogramma

Dopo le prime 9 uscite stagionali è possibile trarre un bilancio sugli otto acquisti dei biancocelesti. Quattro promossi a pieni voti, quattro rimandati: da Provedel a Gila, il bilancio dei nuovi arrivati

Nell'ultima sessione di calciomercato la Lazio di Maurizio Sarri ha cambiato pelle. I biancocelesti hanno lasciato partire giocatori che facevano parte della rosa da diversi anni, come Strakosha, Reina, Lucas Leiva (che sono andati in scadenza di contratto), Luiz Felipe e Acerbi, con questi gli ultimi due che sono stati ceduti al Betis Siviglia e all'Inter. Il club di Lotito è stato molto attivo anche in entrata, con 8 giocatori che sono arrivati nella Capitale: dopo le prime nove uscite stagionali, 7 di campionato e 2 di Europa League, è possibile trarre un bilancio sul rendimento nei nuovi acquisti

Lazio calciomercato

Promossi e rimandati: l'analisi dopo le prime 9 partite

leggi anche

L'Udinese 'usa' la testa: nessuno segna di più

È lo stesso Maurizio Sarri, dalle dichiarazioni e dalle scelte in campo, a far capire chi secondo il suo punto di vista è promosso o rimandato. L'allenatore biancoceleste, che aspettava giocatori che avessero subito un impatto nella rosa, è soddisfatto di quanto ha visto finora. Tra i promossi ci sono Provedel, Casale, Romagnoli e Vecino, calciatori che conoscevano il campionato italiano e sul cui rendimento c'erano pochi dubbi. Tra questi quattro giocatori l'unico investimento importante è stato fatto per Casale, con Provedel pagato solamente 2 milioni e Romagnoli e Vecino acquistati a parametro zero. Curiosamente i giocatori che hanno giocato e inciso meno sono quelli per cui i biancocelesti hanno speso di più: Maximiano, Gila, Marcos Antonio e Cancellieri. Sarri però aveva messo in conto il fatto che fossero giocatori molto giovani e soprattutto che provenissero da altri campionati, con l'allenatore che sapeva che avrebbero avuto bisogno di un periodo di ambientamento per entrare appieno nelle dinamiche del nuovo campionato.