Torino-Milan, Pioli: "Siamo stati poco lucidi, una sconfitta che fa male"

milan

E' amareggiato Stefano Pioli al termine del match perso dal Milan all'Olimpico di Torino: "Mi aspettavo un'altra prestazione, ma ora dobbiamo ripartire perché mercoledì ci aspetta una gara importante. Questa sconfitta fa male". Sulla sostituzione di Leao: "Non era la sua serata migliore, volevo cambiare per avere più vicìvacità"

LE PAGELLE

C'è grande delusione nelle parole di Stefano Pioli e non solo per il risultato (sconfitta 2-1 a Torino) ma soprattutto per una prestazione non all'altezza dei suoi: "Non siamo stati lucidissimi, non abbiamo giocato una partita d'altissimo livello. Poi le partite vengono indirizzate dagli episodi. Non siamo stati bravi nell'area avversaria e nemmeno nella nostra, perché abbiamo concesso troppo. Dovevamo palleggiare di più, stare più aperti", spiega. Sulle sostituzioni nell'intervallo, in particolare quella di Leao: "Volevo cambiare qualcosa, cercare un po' più di vivacità, movimento senza palla. Ho cercato di cambiare le caratteristiche dei giocatori offensivi - spiega - Rafa? Non è stata la sua serata migliore, è evidente. Ho cercato di cambiare il fronte offensivo ma ci voleva un episodio un po' prima, una giocata un po' prima e non siamo riusciti a riprenderla"

"Sono deluso ma ora pensiamo al Salisburgo"

vedi anche

Torino-Milan 2-1, gol e highlights

Una sconfitta in una settimana importante per il Milan con la decisiva sfida di Champions contro il Salisburgo: "Sono sicuramente deluso. Ci aspettavamo un'altra prestazione convincente. Ci servirà per la prossima gara, dove abbiamo un obiettivo importante. Dobbiamo reagire - dice ancora - Campionato? Il risultato di stasera era importante per non allontanarci da una squadra che sta facendo benissimo. Il campionato è ancora lungo e dobbiamo riprendere subito il cammino. Ora dobbiamo archiviare subito la sconfitta e pensare a mercoledì".