Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
16 novembre 2016

Novara, Bolzoni: "Faragò fa la differenza"

print-icon
Francesco Bolzoni - Novara

Francesco Bolzoni, centrocampista del Novara (Lapresse)

La squadra di Boscaglia, dopo il netto 4-0 al Verona, prosegue la preparazione verso la sfida contro il Frosinone. Il centrocampista in conferenza: "La salita è finita, ora sto bene"

Dopo il Verona, il Frosinone. Solo avversari di alta quota per il Novara di Boscaglia che si è ripreso alla grande da un periodo negativo di risultati con la netta vittoria per 4-0 al Bentegodi contro la squadra di Pecchia. I piemontesi proseguono la preparazione in vista della sfida al Frosinone di Marino in programma domenica 20 novembre alle 17,30 al Piola: doppia seduta di allenamento quest’oggi a Novarello, in mattinata la rosa si è divisa in due gruppi che hanno lavorato sulla forza e sulle esercitazioni tecnico-tattiche a tutto campo mentre nel pomeriggio la squadra di Boscaglia si è soffermata su possesso palla e partitine a tema misto. Assenti al doppio allenamento Corazza, Beye, Koch e Armeno, il cui rientro è previsto nei prossimi giorni. Così come quello di Romagna: il fastidio al ginocchio destro rimediato negli ultimi giorni sembra quasi passato e dopo il breve riposo il difensore già oggi ha lavorato a parte e domani si unirà di nuovo al resto dei compagni.

Verso la sfida contro il Frosinone, in sala stampa ha parlato il centrocampista del Novara Francesco Bolzoni, che ha presentato la prossima gara e parlato del momento suoi e dei compagni: “Siamo felici di aver vinto a Verona, serviva una bella vittoria fuori casa. Volevamo una svolta e ora dobbiamo continuare. In fase difensiva abbiamo giocato in maniera perfetta. Modulo? Quando scendi in campo con questa determinazione puoi giocare in qualsiasi modo. Volevamo fare punti fuori casa. Fisicamente sto bene, è da molto che non mi fermo mai in allenamento. Contro la Spal ho giocato 90' e sono felice per questo, mi metto a disposizione del mister. Il Frosinone è una squadra molto forte, dobbiamo fare la gara perfetta. Giocheranno la loro gara. Sto benissimo e ho sensazioni positive, mentalmente sto bene. Il tempo mi darà il ritmo partita. La salita è finita, ora sto bene. Abbiamo un grande centrocampo, uno dei migliori della categoria. Faragò? E’ fortissimo, fa la differenza”.