Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
28 novembre 2016

Salernitana, Fiorin: "Rammaricati per il pari"

print-icon
Donnarumma, Salernitana

Donnarumma, attaccante della Salernitana (LaPresse)

Grande amarezza nelle parole di Fulvio Fiorin, vice allenatore della Salernitana dopo il pari con la Pro Vercelli: “Mi aspettavo un esordio diverso in panchina”. Terraciano: “Ci manca cinismo”

In tribuna, soddisfatto solo a metà. Giuseppe Sannino alla vigilia della sfida con la Pro Vercelli era stato chiaro, chiarissimo. “Dopo il pareggio di Latina dobbiamo continuare sulla stessa strada di sempre, senza pensare agli altri risultati e scendendo in campo solo per vincere. Dobbiamo continuare a muovere la classifica e in casa dobbiamo cercare a tutti i costi i tre punti. Alla squadra ho chiesto di continuare a fare quello che abbiamo fatto finora: lavorare insieme in modo serio, consapevoli che quello che ci siamo lasciati dietro non conta più niente, contro la Pro Vercelli conterà soltanto scendere in campo per vincere”,  Sannino accontentato a metà. L’allenatore, squalificato per un turno dal Giudice sportivo, ha infatti visto dalle tribune dall’Arechi la sua Salernitana pareggiare per 1-1: Donnarumma illude, Sprocati riporta i granata sulla terra. Striscia utile consecutiva che prosegue – sono tre i risultati utili dopo il successo in rimonta sulla Ternana e il pareggio con il Latina nello scorso turno – ma appuntamento con la vittoria rimandato.

Ad analizzare il pareggio dell’Arechi è il vice allenatore della Salernitana, Fulvio Fiorin, che questa sera ha sostituito in panchina Giuseppe Sannino: “Siamo molto rammaricati per questo pareggio. Dal punto di vista personale immaginavo un esordio diverso ma dispiace soprattutto per i ragazzi a cui non si può rimproverare assolutamente nulla. Per oltre un’ora – ha dichiarato Fiorin in conferenza stampa subito dopo il pareggio contro la Pro Vercelli – abbiamo avuto completamente in mano le redini del gioco, poi purtroppo, come speso ci capita, siamo stati puniti da un episodio. Fino a questo momento la squadra è cresciuta di partita in partita. Purtroppo dall’inizio del campionato gli episodi ci hanno sempre girato contro e sappiamo di dover migliorare sotto questo punto di vista”. A fine gara ha parlato anche il portiere granata Terraciano: “Dispiace per il pareggio, ma non abbiamo nulla da recriminare perché abbiamo rischiato pochissimo e sono convinto che giocando così non sempre potremo essere puniti dagli episodi. Ci manca cinismo”. Squadra che si ritroverà martedì mattina per una nuova seduta di allenamento a porte chiuse.