Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
08 dicembre 2016

Colantuono: "Bravo Gattuso. Basha? Paradossale"

print-icon
Stefano Colantuono - Bari

L'allenatore del Bari Stefano Colantuono (foto Lapresse)

L'allenatore del Bari in conferenza alla vigilia della sfida contro il Pisa nel friday night di Serie B: "Vengono da una situazione difficile, avranno un grande slancio. Infortunati? Rientreranno tutti ad anno nuovo"

"A Pisa ci sono stato, domani tornerò da avversario. Noi siamo ridotti all’osso e abbiamo tanti diffidati, dovremo fare i calcoli giusti", ha presentato così la sfida di venerdì sera in Serie B l’allenatore del Bari, Stefano Colantuono. Una sfida, quella dell’Arena Garibaldi, che aprirà la giornata di campionato: "Io una situazione come quella del Pisa l’ho vissuta. Gattuso è stato bravo - aggiunge l’allenatore del Bari parlando del collega - ed è una partita in cui loro avranno un grande slancio".

Scelte tattiche - "Potremo fare qualcosa di diverso, dobbiamo adattarci ai giocatori rimasti. Non vorrei ritrovarmi poi alla prossima senza centrocampisti. Furlan ha giocato quando ho fatto il 4-3-3, Fedato aveva un problema alla mano quando sono arrivato a Bari. Se ci sarà bisogna di adattarsi - ha sottolineato Colantuono - lo faranno. La difesa a tre è una possibilità, anche se io vorrei continuare un certo tipo di discorso. Ma ho delle esigenze, e penso anche al 4-4-2. Abbiamo giocato con due punte e un trequartista per agevolare Maniero e De Luca, sono convinto che, recuperata la condizione fisica, Maniero ritornerà ad essere il calciatore che conoscete. Quando si sbloccherà, tornerà tutto alla normalità. Lui è serio e si allena".

Gli infortunati e gli assenti - "I giocatori che hanno avuto dei problemi fisici li rivedremo tutti nel 2017, anche Ivan. E’ difficile recuperare qualcuno, ad oggi siamo questi. A me dei diffidati non è mai interessato niente, ma ora siamo contati. E tutti i miei centrocampisti sono diffidati. L’unico era Basha, ma la sua squalifica è paradossale. Non mi era mai capitata una cosa del genere. Non capisco le due giornate per una cosa del genere. Al limite una giornata. Ma c'è un regolamento, non voglio far polemica. A noi ci crea un danno enorme, ma va rispettata questa situazione", ha aggiunto l’allenatore del Bari.

Il mercato - "Non so chi arriverà, ma non siamo in un momento che ci permette di fare tentativi: dobbiamo andare sul sicuro, mi affido a giocatori che conoscono questa categoria. A Babbo Natale chiedo una bella classifica", conclude Colantuono.