Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
10 dicembre 2016

Boscaglia: "Macheda? Vuole fare bene a Novara"

print-icon
Roberto Boscaglia - Novara

L'allenatore del Novara, Roberto Boscaglia (foto Lapresse)

L'allenatore dei piemontesi presenta la sfida contro il Brescia in conferenza stampa: "Bello tornare là, mi avevano adottato". E poi torna sull'attaccante ex United: "Ha grande predisposizione al lavoro, vuole fare bene"

"Gianluca Sansone sta bene, sarà dei nostri. Purtroppo invece Filippo Romagna non ha ancora recuperato e non ci sarà. Il Brescia è una squadra giovane e piena di entusiasmo, è spinta da un grande pubblico e dovremo stare molto attenti", ha detto Roberto Boscaglia in conferenza stampa presentando la sfida del suo Novara al Brescia di Brocchi per la diciottesima giornata di Serie B. "Quella di Brescia è una piazza passionale che mi ha adottato e che ha adottato anche il mio staff, con la città è nato subito un legame fortissimo", ha aggiunto Boscaglia parlando del suo recente passato in Lombardia. "Quando sei accolto bene dall’ambiente in cui stai lavorando - prosegue l’allenatore del Novara -, rendi al massimo e diventi il primo tifoso di quella squadra".

Uno sguardo anche alla tattica, al momento del suo Novara e alle possibili insidie del Brescia: "Se giocano con il trequartista, cambia solo qualche particolare. Dobbiamo comunque coprire bene il campo noi, pensare solo a questo. E’ importante l’assetto tattico - analizza Boscaglia -, ma sarà determinante l’atteggiamento che riusciremo a mettere in campo. E dalla mia squadra voglio la massima concentrazione". Poi, un paragone rispetto alla gara di Perugia: "Sono due trasferte diverse tra di loro, sono due squadre differenti. Ciascuna ha i suoi pregi ed i suoi difetti", sottolinea l’allenatore del Novara. Che commenta anche il paragone tra la sua squadra ed il Brescia: "Sono due realtà diverse, ma entrambe sono molto attente allo sviluppo dei giovani. Ci sono tanti ragazzi che possono arrivare in A, sia nel Brescia che nella mia squadra. Ma dipende soprattutto da loro", continua Boscaglia. Infine, il mercato. Che è già iniziato con l’arrivo di Macheda: "Si è presentato bene, ha una grande predisposizione al lavoro. Ha scelto Novara e vuole fare bene. Tutte le squadre avranno a che fare con il mercato, per noi tutti i nostri giocatori sono importanti. Poi a gennaio si vedrà", conclude l’allenatore del Novara.