Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video
19 dicembre 2016

Carpi, Pasciuti crac: lesione del crociato

print-icon
Pasciuti, Carpi

Pasciuti, Carpi (LaPresse)

Brutte notizie dall’infermeria per Fabrizio Castori, l’allenatore del Carpi sarà costretto a rinunciare a Lorenzo Pasciuti per lungo tempo: per il centrocampista lesione del legamento crociato, necessario l'intervento chirurgico

Pasciuti crack - Una "gran bella vittoria" come l’ha definita Fabrizio Castori, macchiata da un’unica nota stonata che peserà eccome sul prosieguo della stagione del Carpi. Perché nel successo della formazione biancorossa contro la Salernitana all’Arechi (di Bifulco la rete decisiva all’89) nell’ultima giornata di campionato, c’è da registrare il grave infortunio subito da Lorenzo Pasciuti. Un urlo di dolore, mani sul viso e poi il cambio quando dall’inizio del match erano trascorsi solo sette minuti: che per il centrocampista classe 1989 si trattasse di un guaio serio lo si era capito fino da subito, ma adesso è arrivata anche la conferma ufficiale da parte del Carpi. "Lo staff medico biancorosso comunica che gli esami strumentali a cui è stato sottoposto in giornata Lorenzo Pasciuti hanno diagnosticato la lesione del legamento crociato del ginocchio destro. Pasciuti, a cui va il più grande in bocca al lupo per un pronto recupero da tutta la grande famiglia biancorossa, sarà sottoposto ad intervento chirurgico mercoledì 21 presso Villa Stuart", si legge nel comunicato ufficiale diramato dalla società biancorossa.

Verso l’Hellas - Un infortunio che mette nei guai Fabrizio Castori, costretto a rinunciare per lunghissimo tempo ad uno dei suoi ‘intoccabili’: 17 presenze e un assist in campionato, Pasciuti è senza dubbio uno dei punti fermi dello scacchiere biancorosso. Notizie più confortanti arrivano invece da Fabrizio Poli, altro infortunato della sfida dell’Arechi: per lui un risentimento all’adduttore sinistro, la cui entità sarà accertata nei prossimi giorni. Carpi che intanto si è ritrovato questa mattina per iniziare la preparazione in vista dell’impegno con l’Hellas Verona in programma al Cabassi il prossimo 24 dicembre alle ore 15. La seconda di un trittico di partite iniziato contro la Salernitana e che l’allenatore del Carpi Fabrizio Castori ha definito come “delicate e che possono incedere sul futuro della mia squadra”. Che dopo il successo dell’Arechi e una classifica tornata nuovamente a sorridere, adesso sogna in grande.